INGENIO » INGENIO n.44 » A tu per tu con ... la commissione giovani ingegneri di Cagliari
A tu per tu con ... la commissione giovani ingegneri di Cagliari
16/06/2016
Matteo Contu

#Ideeinrete - Rubrica a cura del network giovani ingegneri

 

A tu per tu con la ... 

COMMISSIONE GIOVANI DELL’ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI

 

 

#COMMISSIONEGIOVANI

La Commissione Giovani dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Cagliari nasce nel 2011 dall’intuizione di un gruppo di giovani Ingegneri in risposta all’esigenza di far emergere il pensiero dei giovani professionisti all’interno del contesto socio-professionale.
Sin dalle origini la CG OIC si è impegnata per creare occasioni di confronto e discussione fra i giovani ingegneri, cercando di essere un sintetizzatore attivo dei pensieri e delle problematiche, al fine di creare strumenti tangibili che siano di ausilio al rimedio delle criticità.
Dal 2011 il Gruppo si è rinnovato e ampliato ma invariati sono rimasti la Visione, la Mission e i Valori.
La Vision della CG OIC è di promuovere e valorizzare la figura del Giovane Ingegnere all’interno della Società, inserendosi e creando contesti in cui la figura del Giovane possa partecipare “attivamente”, dimostrando il proprio valore contribuendo alla crescita del contesto stesso.

#VALORI

Rispetto, onestà, lealtà, condivisione, collaborazione, cooperazione, impegno, sacrificio, flessibilità e trasversalità sono alcuni dei Valori imprescindibili della CG OIC.
La Commissione Giovani confida nella Forza delle Idee e crede che le idee, condivise e comunicate, possano essere la Scintilla per dar forma a strumenti concreti che possano essere utili a migliorare e risolvere particolari situazioni.
La Crescita personale e professionale del Gruppo e dei Singoli è il fattore chiave che garantisce alla CG OIC la dinamicità e la flessibilità per rispondere alle criticità in continua evoluzione all’interno del contesto socio-professionale.
Volendo sintetizzare la CG OIC in tre parole, si potrebbe definirla come una “Squadra Operativa Ottimista”.
Questi tre termini rappresentano delle fasi, non consecutive ma sincroniche, che hanno permesso alla Commissione di essere quello che attualmente è.
Si ritiene che Essere e Fare Gruppo siano dei fattori fondamentali per rendersi protagonisti di un percorso in cui si possano affrontare obiettivi importantissimi per la categoria vivendoli in armonia e come una grande esperienza di crescita personale.
Il fattore che rende la CG OIC un Gruppo Operativo è sicuramente la partecipazione attiva dei componenti. Ogni componente contribuisce ai lavori della Commissione cercando di fornire un valore aggiunto ad ogni attività e avendo ben chiaro l’obiettivo finale, in quanto condiviso e compartecipato in fase di pianificazione.
In ultimo, non certo per importanza, l’Ottimismo; inteso come lo spirito di affrontare ogni sfida, ogni progetto e ogni attività con un approccio fiducioso e propositivo e con il giusto equilibrio tra consapevole realismo e coraggiosa spensieratezza caratteristica dei più giovani.

#ATTIVITÀ

Gli obiettivi sono ambiziosi, sfidanti e sempre finalizzati ad ottenere soluzioni concrete e risposte tangibili e applicabili al contesto reale.
Nel concreto, ecco gli obiettivi raggiunti e work in progress della Commissione Giovani OIC:

- Lo studio trasversale e completo per la proposta di realizzazione di un ambiente di coworking all’interno della sede dell’Ordine. La CG OIC, supportata dal Consiglio dell’Ordine, ha potuto sviluppare un progetto per la realizzazione di una zona di coworking all’interno della propria sede. Con COWOIC si intende un luogo in cui le idee, le conoscenze e il know-how si possano contaminare, condividere e sviluppare. Lo spazio di coworking è basato su condivisione, cooperazione e comunicazione, fattori che proteggono dall’isolamento e favoriscono la socializzazione, creando quindi il clima favorevole alla concretizzazione di un’idea. Il COWOIC è caratterizzato da una struttura in grado di ottimizzare l’uso delle risorse, abbattendo le spese e superando i limiti incontrati da chi lavora a casa, offrendo un ambiente dinamico e innovativo in cui si possa sviluppare una community multidisciplinare e proattiva. Questa forma di ufficio condiviso nasce per rispondere alle esigenze di coloro che quotidianamente lavorano lontano dalla propria sede lavorativa o si trovano nelle condizioni di non poter sostenere le spese per la gestione di un ufficio.

- La produzione e condivisione di una serie di documenti open-source potenzialmente utili per essere utilizzati come draft/esempio durante l’attività professionale. I documenti possono avere un’estrazione trasversale (es. disciplinare d’incarico, modelli di parcelle per diversi regimi fiscali, preventivo tipo) o essere riferiti ad ambiti tecnici maggiormente specifici (es. documenti in ambito di edilizia privata). Al fine di fornire un’ampia, efficace ed efficiente divulgazione dei documenti open source prodotti, è istituita una sezione all’interno del sito istituzionale OIC (http://www.ingegneri-ca.net/commissioni-tecniche/giovani), che garantisce la diffusione degli stessi attraverso internet. La CG OIC intende quindi condividere dei documenti prodotti internamente dalla Commissione, favorendone il libero studio e permettendo agli utenti finali di apportarvi modifiche ed estensioni. I documenti sono prodotti a seguito dell’analisi della normativa in vigore al momento della pubblicazione online, indagini sulle best practice e studio della bibliografia tecnica.

- Promozione e partecipazione ad iniziative atte a sviluppare relazioni che permettono la crescita culturale dei giovani ingegneri, facilitando i rapporti di collaborazione e di solidarietà tra colleghi e società (es. #officinepermanenti).

- Il mantenimento di rapporti di scambio bidirezionale con le altre Commissioni dell’Ordine, instaurando un continuo scambio di opinioni, idee, dubbi e confronti.

- La promozione di momenti di approfondimento e occasioni di aggiornamento tecnico-scientifico per i giovani ingegneri, anche proponendo l’organizzazione di dibattiti, convegni, gruppi di studio e ricerca, attività culturali, sociali e ricreative.

- Il sostegno pratico ai giovani ingegneri nella fase di avvio della professione, con incontri informativi su questioni assicurative, fiscali e previdenziali, e con iniziative che possano favorire l’inserimento dei neolaureati nel mondo del lavoro.

- La partecipazione attiva al Network Giovani Ingegneri Nazionale.

 

#NETWORKGIOVANIINGEGNERI

La CG OIC crede nell’importanza del Network Giovani Ingegneri, che consente di mettere in Rete tutte le Commissioni Giovani d’Italia. I componenti della CG ritengono che partecipare attivamente attraverso uno scambio bidirezionale alle varie attività seguite dal NGI sia un passo necessario affinché possano emergere idee e linguaggi sovrapposti che siano rappresentativi dei differenti contesti professionali presenti sul territorio italiano.



#ILFUTURO

Il futuro è adesso.

#AVANTITUTTA

Difficile riuscire a trasferire attraverso un articolo le Emozioni, il Crederci, e la Bellezza di questo Percorso. Un grande merito va sicuramente attribuito alla Forza delle Idee e a tutte le Persone che hanno sempre creduto nella Commissione come il Consigliere Referente Stefano Zuddas, il Presidente OIC Gaetano Attilio Nastasi e il Consiglio OIC.
Infine, in qualità di Coordinatore della commissione, è doveroso un immenso Grazie a tutte le Colleghe e i Colleghi della Commissione Giovani OIC di Cagliari per la loro partecipazione attiva e per l’atteggiamento sempre positivo e propositivo.

Matteo Contu è Coordinatore della Commissione Giovani dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cagliari

Articolo letto: 4796 volte
Eventi in Primo Piano
Dagli Ordini
Stadata 3muri
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Scarica L'APP di Ingenio