INGENIO » » Gare, appalti, fondi: i professionisti ai tempi del Jobs Act Autonomi
Gare, appalti, fondi: i professionisti ai tempi del Jobs Act Autonomi
11/09/2017
Matteo Peppucci

In virtù di quanto previsto dall'art.12 del nuovo Jobs Act Autonomi, i professionisti possono riunirsi in rete con le imprese oppure in consorzi e partecipare alle gare pubbliche e agli appalti direttamente, senza dover per forza attivare un contratto con un'impresa partecipante

Ci sono importanti novità, che collegano fondi europei, appalti e gare e professionisti, e che sono già in vigore dallo scorso 14 giugno, data di 'via ufficiale' alle disposizioni del d.lgs. 81/2017, il cd. Jobs Act Autonomi. La novità principale è che i professionisti adesso possono partecipare direttamente alle gare e agli appalti, senza dover per forza attivare un contratto con un'impresa partecipante.

L'art.12 specifica infatti che i professionisti possono riunirsi in rete con le imprese oppure in consorzi, e partecipare alle gare pubbliche e agli appalti. Gli autonomi, inoltre, possono accedere ai piani operativi regionali e nazionali a valere sui fondi europei come le PMI, a cui sono equiparati.

Come fare per partecipare alle gare
Riguardo alla partecipazione a bandi e all'assegnazione di incarichi e appalti, si prevede che possano accedere i professionisti, indipendentemente dalla forma giuridica, costituendo reti con altri colleghi, o con imprese, sotto forma di reti miste (art. 3, commi 4-ter e seguenti, del decreto-legge 5/2009), consorzi stabili professionali, oppure associazioni temporanee professionali (art. 48 del d.lgs. 50/2016).

Ma cos'è esattamente questo contratto di rete? Un meccanismo giuridico che consente a più soggetti (anche professionisti e autonomi) di unirsi sulla base di un programnma 'comune', che può anche prevedere lo scambio di informazioni o prestazioni di tipo industriale, commerciale, tecnico o tecnologico oppure l'esercizio di attività rientranti nell'oggetto dell'impresa.

Le pubbliche amministrazioni, tra l'altro, sono tenute a favorire l'accesso alle informazioni sulle gare pubbliche dei lavoratori autonomi e professionisti e la loro partecipazione alle procedure aggiudicatorie.

Articolo letto: 482 volte
Eventi in Primo Piano
Dagli Ordini
MCE Expo Comfort
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Scarica L'APP di Ingenio