INGENIO » Elenco News » Lazio, bando da 5 mln per sostituire le vecchie caldaie a biomassa legnosa
Lazio, bando da 5 mln per sostituire le vecchie caldaie a biomassa legnosa
del 27/10/2017
L’amministrazione della Regione Lazio ha annunciato uno dei primi provvedimenti del Piano Aria Pulita, che comprende diversi interventi volti a migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni di materiale particolato in atmosfera e nei centri urbani (DM Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare del 16 ottobre 2006).
“Entra nel vivo la campagna della Regione Lazio per ridurre l'inquinamento dell'aria: dal 17 ottobre parte un bando per i privati e per le imprese, sono quasi 5 milioni per cambiare le caldaie. È questo uno dei motivi più gravi di inquinamento e quindi anche su questo la Regione Lazio è attiva e presente” sottolinea il presidente Nicola Zingaretti.
Infatti il bando, di circa 5 milioni di euro, sovvenziona la rottamazione e la sostituzione di vecchi generatori di calore alimentati a biomasse legnose con generatori di calore alimentati a biomasse legnose a basse emissioni ed alto rendimento o con generatori di calore alimentati a gas, anche integrati con pannelli o collettori solari termici. Inoltre viene finanziata anche l’installazione di elettrofiltri finalizzata alla riduzione delle emissioni di particolato sottile degli impianti a biomasse legnose.
Il bando è destinato sia a soggetti pubblici che privati (persone fisiche, imprese o altre persone giuridiche di diritto privato) che, nella data in cui viene presentata la domanda, dimostrino di possedere il titolo di disponibilità dell’unità immobiliare in cui viene realizzato l’intervento.
 
Per ciascuno degli interventi descritti è stato fissato un costo massimo, pari a 10.000 € per la sostituzione delle caldaie a biomassa legnosa e 2.000 € per l’installazione di elettrofiltri. Considerando questi massimali, il finanziamento consiste in un contributo a fondo perduto concesso nella misura del 60% della spesa ammessa ed effettivamente sostenuta.
 
Le domande devono essere presentate esclusivamente per via telematica compilando il Formulario disponibile online sulla piattaforma GeCoWEB a partire dalle ore 12 del 17 ottobre 2017. Saranno ammissibili solo quelle riguardanti interventi realizzati in unità immobiliare localizzate nel territorio del Lazio; inoltre, per ciascuna unità sarà possibile sovvenzionare un intervento composto da una delle tipologie sopra descritte o da entrambe, purché vengano rispettati i massimali indicati.
 
 

    

Notizia letta: 3053 volte
di C2R
Torna alla Lista News »
Eventi in Primo Piano
Dagli Ordini
Stadata 3muri
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Scarica L'APP di Ingenio