INGENIO » Elenco News » Indici di affidabilità fiscale: disponibili le prime bozze. Coinvolti i geometri
Indici di affidabilità fiscale: disponibili le prime bozze. Coinvolti i geometri
del 02/11/2017

In corso di pubblicazione, sul sito internet dell'Agenzia delle entrate, le prime bozze con le strutture dei nuovi modelli per la trasmissione dei dati rilevanti ai fini della applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale (isa, art.9-bis del DL 50/2017) per il periodo di imposta 2017. Per i professionisti i nuovi Isa riguardano 9 diverse attività di lavoro autonomo, tra le quali quelle dei disegnatori grafici, dei geometri e degli studi legali

L'Agenzia delle Entrate ha perfezionato le bozze dei nuovi modelli di Isa (indici di affidabilità fiscale), che potranno essere già applicati a decorrere dal periodo d’imposta 2017. Ricordiamo che, in virtù di quanto previsto dall'art.9-bis del DL 50/2017, scompaiono gli studi di settore per ingegneri, geometri, disegnatori tecnici, grafici e amministratori di condominio.

Nello specifico, dal 2018 imprese e professionisti potranno avere un riscontro trasparente della correttezza dei propri comportamenti fiscali attraverso una nuova metodologia statistico-economica che stabilirà il grado (scala da 1 a 10) di affidabilità/compliance. Il provvedimento 191552/2017 delle Entrate riporta anche le attività economiche, suddivise per settore, per le quali saranno elaborati gli Indici.

In particolare, dei 70 nuovi Indici, per i professionisti i nuovi Isa riguardano 9 diverse attività di lavoro autonomo, tra le quali quelle dei disegnatori grafici, dei geometri e degli studi legali.

In un articolo della rivista FiscoOggi dell'Agenzia delle Entrate, viene proposta l'analisi di tale documentazione con alcuni spunti di riflessione ed approfondimento sulla natura, la portata e le finalità degli adempimenti dichiarativi correlati al nuovo istituto degli indici.

Si segnala, in merito, la pubblicazione sul sito dell’Agenzia delle entrate della quasi totalità (allo stato ne risultano presenti 114 su 123) delle bozze dei modelli studi settore 2018 per il periodo d’imposta 2017. Nello specifico, a questo link è possibile scaricare i modelli dedicati ai professionisti.

Come funzionano gli ISA
Gli indici sintetici di affidabilità fiscale, utilizzando dati e informazioni relativi a più periodi d’imposta, esprimeranno, su una scala da 1 a 10, il grado di affidabilità fiscale di ciascun contribuente, riconoscendo in alcuni casi delle premialità.
 
I contribuenti che risulteranno “affidabili” agli Isa avranno accesso a significativi benefici premiali su più livelli: in particolare vengono esclusi gli accertamenti di tipo analitico – presuntivo.
 
Rispetto a prima, quindi, si valuterà tutta la storia del contribuente e non si farà più affidamento su presunti ricavi e compensi. Non saranno valutati solo i dati contenuti nella dichiarazione dei redditi, ma anche quelli posseduti dall’Inps o dall’Ispettorato del lavoro. Il contribuente potrà a sua volta fornire informazioni aggiuntive non risultanti dalle scritture contabili. E' inoltre prevista la riduzione dei termini per l’accertamento e l’esonero, entro i limiti previsti, dall’apposizione del visto di conformità per la compensazione dei crediti d’imposta.
 
Infine, è previsto l’esonero dall’apposizione del visto di conformità ovvero dalla prestazione della garanzia per i rimborsi Iva per un importo non superiore a 50mila euro.

Notizia letta: 1752 volte
di Redazione Ingenio
Torna alla Lista News »
Eventi in Primo Piano
Dagli Ordini
Holcim prodotti in sacco
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter
Scarica L'APP di Ingenio