CIPE: approvati 1.124,04 mil. € per la ricostruzione delle abitazioni abruzzesi colpite dal sisma

05/08/2013 967

Assegnati 1.124,04 milioni di euro per la ricostruzione delle abitazioni private facenti parte dei Comuni della Regione Abruzzo colpiti dal sisma dell’aprile 2009.

Pubblicato sul sito del CIPE l'esito della seduta dello scorso 2 agosto 2013.

 

Nella seduta dello scorso 2 agosto il COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA ha innanzitutto approvato la ripartizione dello stanziamento complessivo di 1.183,2 milioni di euro, per il periodo 2014-2019, (di cui all’articolo 7-bis, comma 1, del decreto-legge n. 43/2013)
assegnando in via programmatica - a favore dei Comuni della Regione Abruzzo colpiti dal sisma dell’aprile 2009 - risorse pari a 1.124,04 milioni di euro per la ricostruzione delle  abitazioni private, di cui un importo di 187,2 milioni di euro per l’anno 2014 è stato assegnato in via definitiva.

 

Per quanto riguarda invece il Programma delle infrastrutture strategiche (Legge n. 443/2001), il COMITATO ha:

  • approvato con prescrizioni il progetto definitivo del “collegamento autostradale A12 RomaCivitavecchia – Roma Pontina (Tor de’ Cenci)”, previa reiterazione del vincolo preordinato all’esproprio sugli immobili interessati dal km 5+400 al termine dell’intervento; il Comitato ha altresì valutato positivamente con prescrizioni lo schema di convenzione per l’affidamento in concessione delle attività di progettazione, realizzazione e gestione del corridoio intermodale Roma-Latina e del collegamento Cisterna-Valmontone;
  • approvato, con prescrizioni, il progetto definitivo dell’”ampliamento della cava estrattiva di Covo”, facente parte del progetto “AV/AC Milano – Verona: tratta Treviglio – Brescia”;
  • approvato con prescrizioni il progetto definitivo di 3 terminal d’interscambio, denominati  “Opere di completamento” dell’intervento “Metropolitana leggera automatica Metrobus di Brescia, primo lotto funzionale Prealpino-S.Eufemia”; il comitato ha altresì assegnato
    definitivamente al suddetto intervento il finanziamento di 7,226 milioni di euro a valere sull’articolo 32, comma 1, del decreto legge n. 98/2011.
  • disposto la proroga di due anni della dichiarazione di pubblica utilità, del raddoppio ferroviario Bari-Bitetto, di cui alla delibera CIPE n. 95 del 29 marzo 2006.

Parere favorevole anche sull’aggiornamento dello schema di Contratto di programma tra Ministero delle infrastrutture dei trasporti e ANAS S.p.A. per l’anno 2013, disponendo altresì di non dar corso alla delibera n. 23/2013.

Sulla Internazionalizzazione delle imprese, infine, il CIPE ha approvato un nuovo regolamento per il riconoscimento e l’applicazione delle
agevolazioni
previste dall’articolo 7 della legge n. 49/1987, in favore di imprese miste operanti in Paesi in via di sviluppo. Il nuovo regolamento prevede la possibilità di fornire l’agevolazione anche a imprese operanti nei paesi a reddito medio–basso, inserisce il settore industriale tra quelli eleggibili, aumenta l’importo finanziabile per ogni singola iniziativa e consente una quota di apporti in natura (beni tangibili).

Per scaricare il DOCUMENTO DELLA SEDUTA vai sul sito del CIPE cliccando qui

FONTE: CIPE - www.cipecomitato.it