BTicino premiata con il Red Dot Award 2014 per il progetto “Testaletto Slim”

28/03/2014 4372

BTicino si è aggiudicata il prestigioso premio Red Dot Product Design 2014 nella categoria “Life Science and Medicine” per il progetto “Testaletto Slim”.

Il riconoscimento, assegnato da una giuria internazionale di 40 professionisti chiamati a valutare quest’anno oltre 4.800 progetti provenienti da 53 Paesi di tutto il mondo, ha lo scopo di valorizzare la “ricerca dell’eccellenza” nel design in tutti i suoi ambiti, in un connubio ideale di innovazione, progettazione e qualità.

Progettato dal Design Office BTicino e destinato alle camere di degenza delle strutture sanitarie, residenze sanitarie assistite o di case di riposo, il Testaletto Slim combina un design originale a caratteristiche di compattezza, funzionalità e sicurezza, irrinunciabili per garantire il comfort di pazienti e operatori.

Il corpo unitario e modulare, dall’ingombro limitato, tra i più ridotti del mercato, integra sia l’illuminazione che le funzioni elettriche e digitali e, se richiesto, anche il canale dei fluidi medicali.
L’elevato comfort visivo è garantito da 4 tipologie di illuminazione a LED (lettura, ambiente, visita, notturna) che possono essere regolate attraverso variazioni d’intensità. Sul corpo del testaletto possono essere incorporate tutte le funzioni utili a garantire il massimo comfort del paziente e l’operatività al personale di servizio (connettore per la pulsantiera, prese elettriche e connessione di dati).

Il nuovoTestaletto Slim BTicino è sviluppato utilizzando materiali e tecnologie idonee a garantire adeguate condizioni igieniche. Per questo, corpo e dispositivi ellettrici di comando e connessione sono realizzati in materiale antibatterico. La pulsantiera paziente, antibatterica, ergonomica, multifunzione e waterproof, dispone di un aggancio magnetico antistrappo (che facilita la pulizia e garantisce maggiore sicurezza al paziente).

Siamo particolarmente orgogliosi che la qualità del nostro lavoro sia stata appprezzata ancora una volta dal Red Dot Design Award. – dichiara Paolo Perino Presidente di BTicinoIn questo caso un prodotto tecnico ha visto riconosciuto il suo design in un ambito come quello dei dispositivi sanitari che deve rispecchiare precisi standard di sicurezza e comfort. Un riconoscimento alla cultura del design che in BTicino coinvolge ogni ambito dell’offerta. Il marchio Legrand, che caratterizzerà la distribuzione in moltissimi paesi, sottolinea la dimensione internazionale di questo progetto.

Già insignita del Red Dot Award, per le linee Living e Light (1996), per il sistema domotico My Home (2001), per il Concept Store di Milano (2011) e di altri importanti riconoscimenti nel campo del design, BTicino si conferma ancora una volta un’azienda in grado di offrire innovative soluzioni tecnologiche che coniugano estetica e funzionalità.

I vincitori del Red Dot Award 2014 verranno premiati ufficialmente il 7 luglio 2014 all’Aalto Theater di Essen e saranno i protagonisti della mostra ‘Designers’ Night’ allestita presso il Red Dot Design Museum della città tedesca.

BTicino Spa
Viale Borri, 231
21100 Varese
www.bticino.it
Numero Verde 800-837035


BTicino è capofila del Gruppo Legrand in Italia dove è presente con una struttura organizzativa che comprende 9 insediamenti produttivi e circa 3.000 dipendenti. BTicino è lo specialista globale delle infrastrutture elettriche e digitali dell’edificio. La sua completa offerta di soluzioni per i mercati internazionali dei settori commerciale, industriale e residenziale, ne fanno un punto di riferimento su scala mondiale. Fortemente orientata all’innovazione e al design, è stata la prima azienda a concepire gli interruttori come elementi d'arredo e non solo come componenti industriali. Sin dal dopoguerra BTicino è stata tra i protagonisti della crescita italiana, contribuendo alla modernizzazione del patrimonio edilizio con prodotti innovativi, che spesso hanno anticipato l’evoluzione e le scelte del mercato, come Magic, Living o il Salvavita. Altro elemento caratterizzante della sua storia è la filosofia d’impresa che porta al mercato tecnologia facile, a misura di utente finale, veramente utile e attenta all’uso intelligente dell’energia. In questo contesto s’inquadrano gli importanti investimenti in ricerca e sviluppo che hanno portato alla sua affermazione come leader nel settore dell’automazione dell’edificio.
L'attenzione al design dei prodotti ha contribuito alla diffusione del suo marchio nel mondo permettendole di ottenere importanti riconoscimenti come il Premio Compasso d’Oro alla serie Living (1989) e al sistema integrato di automazione domestica MyHome (2001).