Approvate le nuove NORME TECNICHE

01/04/2014 2185

Approvate finalmente le nuove norme tecniche

 

Dopo un'attesa lunghissima finalmente sono state approvate le nuove norme tecniche ... di prevenzione incendi per camping e villaggi turistici.

Si, non vogliamo mancare di rispetto all'importanza che hanno queste norme tecniche, pubblicate nella Gazzetta ufficiale n. 61 del 14 marzo e riguardanti le regole tecniche di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture ricettive e turistiche in area aperta con capacità ricettiva superiore a 400 unità, e chiediamo scusa ai nostri lettori per questo nostro pesce di aprile.

Ma l'intento era buono: sollevare l'attenzione su un argomento importantissimo e di cui continuiamo a non sapere nulla. Già alla fine del 2013 avevamo pubblicato un articolo su questo tema ( www.ingenio-web.it/Notizia/2464/Revisione_Norme_Tecniche_delle_Costruzioni_NTC:_ma_a_che_punto_siamo_e.html ) auspicandoci una reazione, ma ad oggi continuiamo a non saperne nulla.

Le informazioni "sottovoce" sono che il punto critico della revisione della norma riguarderebbe - come già anticipato nel precedente articolo - il concetto di Vita Nominale delle costruzioni. In particolare la questione riguarda i valori di vita nominale: nella revisione si sono stabiliti infatti valori inferiori per le costruzioni esistenti rispetto alle nuove costruzioni; la direzione è quella di semplificare le verifiche in campo sismico per l'adeguamento degli edifici esistenti, che per ovvie ragioni di numerosità, costituiscono il maggiore dei problemi da affrontare per ridurre il rischio sismico. Diminuendo la vita nominale, diminuisce la "domanda" di prestazione che il sisma pone, poiché si riduce la Vita di Riferimento in cui valutare l'azione simica di progetto(SLO, SLD, SLV, SLC). Il concetto è, a parità di Sicurezza ottenibile, diminuire i tempi di ritorno del sisma atteso per ottimizzare i costi di adeguamento.

Speriamo in una soluzione a breve, sappiamo che domani ci dovrebbe essere una ulteriore riunione, e che si promette una soluzione per luglio ... speriamo, anche perchè domani non è il primo aprile !!!

Ing. Andrea Dari

Editore Ingenio