La sicurezza sismica dei fabbricati industriali in un Vademecum

Il Vademecum per la sicurezza sismica dei fabbricati industriali, realizzato dalla Commissione Calcestruzzo Insieme per Opere Durevoli con il contributo di tutti i componenti, e' scaricabile al seguente link.

La Commissione Calcestruzzo Insieme per Opere Durevoli nasce oltre un decennio fa, su iniziativa di Ance Cuneo - Sezione Costruttori Edili di Confindustria, con lo scopo di creare un punto di incontro e di confronto tra le diverse categorie produttive e professionali coinvolte in tutte le fasi di realizzazione delle opere in calcestruzzo. All'interno del Vademecum l'Atecap, che fa parte della Commissione sin dalla sua costituzione, ha approfondito un tema che l'Associazione ritiene centrale per garantire la sicurezza delle opere e che da sempre promuove a diversi livelli: i controlli. 

Il presente Vademecum ha la funzione di contribuire al miglioramento della conoscenza dello stato reale delle strutture e all’individuazione degli interventi di “messa in sicurezza” più opportuni e può essere un utile strumento per il datore di lavoro allo scopo di redigere il documento di valutazione del rischio sismico ai sensi del D.Lgs. 81/2008 (art. 28).
L’obiettivo del Vademecum, rivolto ai proprietari e/o agli utilizzatori di immobili industriali, è quello di fornire un quadro semplice e chiaro sulle modalità di verifica delle effettive caratteristiche di resistenza dell’edificio, individuando, al contempo, i riferimenti tecnici, amministrativi e finanziari disponibili per gli eventuali interventi di ripristino delle condizioni di sicurezza.
Altresì il Vademecum propone spunti per politiche ed iniziative volte al miglioramento del processo di riqualificazione strutturale anche di altre tipologie di fabbricati, in particolare per gli edifici più sensibili.
 


La “Commissione Calcestruzzo Insieme per Opere Durevoli” nasce oltre un decennio fa, su iniziativa di ANCE Cuneo - Sezione Costruttori Edili di Confndustria, con lo scopo di costituirsi come punto di incontro e di confronto tra le diverse categorie produttive e professionali coinvolte in tutte le fasi di realizzazione delle opere in calcestruzzo.
Ad oggi aderiscono alla Commissione, costituita con la sottoscrizione di un Protocollo di intesa: Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, ANCE Cuneo - Sezione Costruttori Edili di Confndustria, Confartigianato Imprese Cuneo, ATECAP, Ordine degli Ingegneri della provincia di Cuneo, Ordine degli Architetti P.P. e C. della provincia di Cuneo, Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della provincia di Cuneo, Collegio dei Geometri e Geometri laureati di Mondovì, Ente Scuola Edile di Cuneo. Ai lavori della Commissione partecipa il Politecnico di Torino, in qualità di invitato permanente.

Obiettivo della Commissione è promuovere e divulgare, tra tutti gli operatori del settore che intervengono nella fliera del calcestruzzo (committenza, progettazione, produzione, messa in opera, controllo), la cultura della qualità delle costruzioni attraverso un corretto impiego del materiale.
Questa iniziativa, sviluppata congiuntamente all’omologa Commissione operante in Provincia di Torino, coinvolge l’interesse di tutta la fliera per la realizzazione di opere di elevata qualità e durevolezza e riveste anche una valenza sociale, in termini di sicurezza strutturale delle costruzioni.