Armando Zambrano nominato vicepresidente UNI triennio 2014-2016

06/05/2014 3976

Armando Zambrano, presidente del CNI, è uno dei nuovi vicepresidenti dell'UNI.

Nella riunone di oggi - 6 maggio 2014 - Piero Torretta è stato confermato per il terzo mandato Presidente dell'UNI, l'ente di normazione italiano. Vicepresidenti Sandro Bonomi (presidente di ANIMA), Massimo De Felice (Presidente di INAIL), Sergio Fabio Brivio (vice presidente di FINCO) e, per la prima volta, un rappresentante degli ingegneri, ovvero Armando Zambrano, presidente del CNI.

Questo successo per la rappresentanza delle professioni segue il successo delle scorse elezioni, in cui l'ing. Fabio Bonfà, vice Presidente del CNI, era stato eletto nel Consiglio direttivo di UNI

“Lo scopo del nostro ingresso in UNI – ha affermato Armando Zambrano, Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri - era ed è quello di rafforzare l'ente condividendone la governance, senza mortificare alcuna delle componenti che sinora ne hanno portato avanti l'amministrazione. Sono convinto che questo rafforzerà la nostra presenza nelle decisioni importanti. È l'inizio di un nuovo ed importante ruolo per gli ingegneri. Resta, a mio avviso, un risultato eccezionale, come testimoniato dai commenti lusinghieri dei tanti colleghi presidenti di altre professioni, non soltanto tecniche, e di tanti associati”.

Prima del Consiglio Direttivo si sono tenuti alcuni incontri nel corso dei quali sono stati definiti e concordati i punti cardine sui quali impostare un programma di lavoro e di attività condiviso tra le varie componenti che hanno contribuito all’elezione del Consiglio.

Ciò sarà possibile anche attraverso presenze importanti degli ingegneri negli altri organismi interni di UNI.

La settimana scorsa la nostra redazione aveva intervistato Armando Zambrano proprio sull'impegno del CNI e degli ingegneri in UNI. Ecco il link al video dell'intervista: www.youtube.com/watch

TAG:  UNI, DIrettivo UNI, Presidente UNI, Vicepresidente UNI, Armando Zambrano, CNI