PIETRA NATURALE MADE IN ITALY: IN MEDIO ORIENTE A GENNAIO EXPORT +6,3%

14/05/2014 2583

Con Marmomacc le imprese italiane protagoniste a Qatar Stone Tech (Doha, 12-15 maggio)

LA PIETRA NATURALE MADE IN ITALY CONTINUA A CRESCERE IN MEDIO ORIENTE:

A GENNAIO EXPORT IN CRESCITA DEL 6,3%

L’area del Golfo si rivela sempre più strategica per le esportazioni italiane di marmi e graniti, lavorati e semilavorati. Lo sviluppo infrastrutturale in Qatar ha fatto aumentare le importazioni dall’Italia dai 15,7 milioni di euro del 2012, ai 45,6 milioni del 2013. In questi giorni, Marmomacc, in collaborazione con Confindustria Marmomacchine, guida nell’emirato una collettiva di 13 aziende alla ricerca di nuovi mercati e opportunità di business. 

Con una performance positiva anche nel primo mese dell’anno, grazie a 13,3 milioni di euro di controvalore (+6,3% su gennaio 2013), il Medio Oriente si conferma meta privilegiata per l’export di marmi e graniti italiani (fonte Osservatorio Marmomacc su base Istat). I mercati dell’area del Golfo hanno assorbito, nel 2013, materiali lapidei lavorati e semilavorati made in Italy pari a 242 milioni di euro, in crescita del 13,7% rispetto ai 213 milioni totalizzati nell’anno precedente.

Nella regione spicca in particolare il Qatar, verso cui le esportazioni tricolore di pietra naturale sono aumentate dai 15,7 milioni di euro del 2012 ai 45,6 milioni del 2013. Paese in forte sviluppo urbanistico in vista dei Mondiali di calcio del 2022, il piccolo emirato sta creando, dalla sabbia del deserto, intere città con grattacieli, resort extralusso e centri commerciali, senza dimenticare un mega-ponte di 40 chilometri per collegare Doha con Manama, nel Bahrein.

Proprio in questi giorni, il settore delle costruzioni si sta dando appuntamento a Doha, per la terza edizione di Qatar Stone Tech (12-15 maggio), salone focalizzato sulla pietra e sulle tecnologie di lavorazione che si svolge nell’ambito dell’11ª edizione di Project Qatar, l’iniziativa di riferimento nel Paese per il settore delle infrastrutture, della progettazione e delle costruzioni.

Anche l’Italia è presente con una collettiva di aziende riunite sotto il brand di Marmomacc, la più importante manifestazione internazionale di Veronafiere dedicata agli operatori del comparto marmo-lapideo. Fanno parte della trasferta, organizzata da Marmomacc in collaborazione con Confindustria Marmomacchine, Bagnara Nikolaus, Breton, De Franceschi Marmi, Mec, La Borghigiana, MarmiCarrara, Gmm, Colombo & C., Berti Sisto & C. Industria Pietra Serena, P-Porfidi, Innova Stone, Gmc, insieme alla ditta, Kamen Pazin, dalla Croazia. 

L’attività di Marmomacc (Verona, 24-27 settembre 2014) nella promozione del business e della cultura legati al mondo della pietra naturale, infatti, è rafforzata da un calendario di eventi internazionali che vede protagonisti, oltre a Medio Oriente, Stati Uniti, Brasile e Nord Africa.

 

MARMOMACC: MERCATI ESTERI  E CULTURA DEL PRODOTTO PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA MARMO ITALIANO

Marmomacc  è la rassegna a più alto tasso di internazionalizzazione di Veronafiere, punto di incontro mondiale per tutti gli operatori del comparto marmo-lapideo, rappresentato in tutta la sua filiera:  dal blocco grezzo al prodotto finito e alle tecnologie di lavorazione, al mondo degli architetti - con i corsi di formazione di Marmomacc Stone Academy - fino alle ultime applicazioni nel campo del design (www.marmomacc.com). La 49ª edizione (Verona, 24-27 settembre 2014) ospita per la prima volta al suo interno il salone Abitare Il Tempo (www.abitareiltempo.com): l’innovativo format sviluppato da Veronafiere e unico in Italia, completa così l’offerta di Marmomacc con nuove opportunità di business nel campo del contract, grazie alle migliori proposte di materiali, finiture d’interni e arredo, senza dimenticare il calendario di seminari internazionali e corsi riservati ai professionisti del settore.

 I numeri di Marmomacc 2013

  • Espositori: 1.425, di cui il 59% dall’estero, da 55 paesi
  • Collettive estere: 16
  • Visitatori: 56.992 (+8,8% sul 2012), di cui il 54% dall’estero, da 143 paesi
  • Missioni commerciali estere: 44
  • Area espositiva: 73.889 mq. netti

La rete internazionale di Marmomacc in the World

L’attività di Marmomacc sui mercati del building, consolidati ed emergenti, è rafforzata da un calendario di eventi internazionali che vede protagonisti Stati Uniti, Brasile, Medio Oriente e Africa.Nel 2014, infatti, oltre a TISE StoneExpo/Marmomacc Americas,tenutosi a  Las Vegas dal 28 al 30 gennaio, Vitória Stone Fair/Marmomacc Latin America (Vitória, 18-21 febbraio) e Qatar Stone Tech (12-15 maggio), sono in programma gli appuntamenti di TISE EAST StoneExpo/Marmomacc Americas (Miami, 20-22 ottobre), Cachoeiro Stone Fair (Cachoeiro de Itapemirim, 26-29 agosto), Saudi Stone Tech  (Riyadh, 10-13 novembre) e il debutto di MS Africa and Middle East-The Marmomacc and Samoter Show (Il Cairo, 11-14 dicembre), nuova rassegna che porta in Egitto per i mercati africani e medio orientali  il mondo della pietra naturale e delle macchine da cantiere, sotto i brand di Marmomacc e Samoter. Continua inoltre l’esperienza di Veronafiere in Marocco con Médinit Expo (Casablanca, 28-30 ottobre), vetrina per le aziende della filiera della costruzioni made in Italy, e novità 2014 è stata la partecipazione a IDF Oman (Muscat, 3-5 febbraio), piattaforma espositiva per il design e la decorazione d’interni per il Sultanato e i paesi dell’area del Golfo.

Da quest’anno, Veronafiere è entrata ufficialmente nel board del Business Council Italo-Egiziano, realtà nata nel 2006 per favorire una maggiore integrazione economica fra i due Paesi, sostenendo la crescita degli scambi commerciali, degli investimenti e delle joint venture.

 

Servizio Stampa Veronafiere

Tel.: + 39.045.829.82.42 - 82.85

Fax: +39.045.829.81.13

E-mail: pressoffice@veronafiere.it  

Web: www.marmomacc.com