Online le mappe interattive della campagna Io non rischio

27/05/2014 2453

La storia sismica, la sismicità recente, la pericolosità sismica, i forti terremoti del passato, i maremoti storici dei comuni che partecipano alla campagna

Sono disponibili sul sito www.iononrischio.it le mappe interattive della campagna. Uno strumento utile per conoscere la storia sismica dei comuni in cui si svolge Io non rischio Terremoto, la sismicità recente, la pericolosità sismica e i forti terremoti del passato. Inoltre, è possibile consultare la mappa sui maremoti storici che hanno interessato i comuni in cui si svolge la campagna Io non rischio Maremoto.

In particolare, nella mappa sulla storia sismica puoi trovare informazioni sui terremoti che storicamente hanno interessato i comuni della campagna. Inoltre, trovi informazioni sui punti informativi "Io non rischio", sul numero di abitanti del comune, sulla classificazione sismica e sulla realizzazione di indagini di microzonazione sismica.

Se ti interessa conoscere la pericolosità sismica del tuo comune, puoi cercarla all’interno della mappa interattiva “La pericolosità sismica” e vedere nella legenda a cosa corrisponde: la mappa mostra, infatti, la pericolosità delle varie zone, che va da moderata (colore grigio) a molto alta (colore viola).

Consultando la mappa “I terremoti recenti”, invece, puoi sapere quali sono i terremoti avvenuti in Italia dal 2005 al 2013, che hanno avuto una magnitudo superiore a 3.0.
Infine, nelle mappe “I forti terremoti del passato” e “I maremoti del passato”, puoi vedere quali sono stati i forti terremoti del passato, o i maremoti storici che hanno interessato i comuni in cui si svolge la campagna Io non rischio.
L’appuntamento con la campagna Io non rischio è per sabato 14 e domenica 15 giugno: oltre 3.500 volontari appartenenti a 21 organizzazioni nazionali, gruppi comunali e associazioni locali di protezione civile saranno in più di 200 piazze distribuite su quasi tutto il territorio nazionale per sensibilizzare i cittadini sul rischio sismico e, in 20 comuni costieri della Calabria, Campania, Puglia e Sicilia orientale, anche sul rischio maremoto.
L’iniziativa si svolge per l’edizione 2014 sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha voluto anche esprimere il suo augurio per il successo e la riuscita dell’iniziativa.
La campagna Io non rischio è promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, dall’Anpas-Associazione nazionale delle pubbliche assistenze, dall’Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e da ReLuis - Consorzio della rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica, in collaborazione con l'Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale e con l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e in accordo con le Regioni e i Comuni interessati.

Fonte: www.protezionecivile.gov.it