Efficientamento energetico: 183 milioni per le Regioni del sud e 350 milioni per le scuole

30/05/2014 3312

«Creare occupazione tutelando l’ambiente» è l’obiettivo indicato dal ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti intervenendo lo scorso 28 maggio al convegno «Il Sud sostenibile», nell'ambito del Forum della Pubblica Amministrazione a Roma.

Non solo. Nell’occasione il Ministro dell’Ambiente ha anticipato come nel Decreto Ambiente in approvazione in uno dei prossimi Consigli dei Ministri sia stata data grande importanza al tema dell’efficientamento degli edifici con particolare rilevanza a quelli scolastici.
Nel Decreto infatti sono stati previsti 350 milioni con un tasso agevolatissimo e un fondo rotativo proprio per interventi di questo tipo.

Questi primi fondi, auspica Galletti, rappresentano solo un inizio e hanno lo scopo di attirare ulteriori investimenti nel settore. Investire in risparmio energetico ed energie rinnovabili - ha sottolineato Galletti -non soltanto riduce i costi degli edifici pubblici e ripaga gli investimenti a lungo termine, ma crea anche occupazione in aree ad alto tasso di disoccupazione.

«Sono stati messi a disposizione 183 milioni per le Regioni obiettivo Convergenza – il piano operativo interregionale finanziato con i fondi europei – e parliamo di interventi soprattutto per le piccole e medie imprese che oggi soffrono di più, ma che rappresentano il principale asset del nostro Paese. Oggi, infatti, mettere in rete sviluppo vuol dire anche creare occupazione»
Ulteriori interventi di efficientamento energetico degli edifici pubblici verranno finanziati con gli 800 milioni di euro disponibili nel Fondo Kyoto.