APPALTI, ANCE: BENE AUTHORITY FORTE E SEMPLIFICAZIONE

16/06/2014 3023

Bisogna garantire tutela della concorrenza e diritti delle imprese sane

Per il Presidente dell'Ance, Paolo Buzzetti, "sono condivisibili e corrispondono a quanto da noi più spesso invocato in questi anni quelle misure che vanno nel senso di un rafforzamento dell'amministrazione pubblica a tutela della trasparenza e del rispetto delle regole". In questo senso è necessario conoscere nel dettaglio i poteri e la composizione della nuova Authority per dare un giudizio complessivo.

Il Presidente dell'Ance commenta a caldo così le ipotesi che circolano sulla bozza del decreto legge sulla Pa all'esame del Consiglio dei ministri di oggi: "le misure sulla semplificazione come l'eliminazione della responsabilità solidale e le sanzioni amministrative in caso di irregolarità vanno nella direzione giusta di una sburocratizzazione del sistema degli appalti necessaria per rendere il settore più veloce e meno esposto a fenomeni degenerativi."

"Come Ance siamo in prima linea nel difendere gli interessi delle imprese sane e in questo senso va il rafforzamento ulteriore del codice etico dell'associazione che stiamo mettendo a punto in queste ore e che è frutto del dibattito interno partito già due anni fa. Il nostro auspicio - conclude Buzzetti - è che questa sia la volta buona perché tutto il Paese, a cominciare dalle amministrazioni e dalle imprese, faccia quel salto di qualità necessario per tornare a far grande l’Italia”.