CANCELLAZIONE IPOTECHE : specifiche x la trasmissione telematica delle comunicazioni

30/07/2014 4246

CANCELLAZIONE IPOTECHE : specifiche x la trasmissione telematica delle comunicazioni

Fonte: http://www.directio.it

Dal 1 giugno 2015 gli intermediari finanziari dovranno utilizzare obbligatoriamente la nuova modalità di trasmissione della comunicazione alla conservatoria dei registri immobiliari

Sono state approvate, con il Provvedimento Direttoriale n. 100649 del 29 luglio 2014, e sono già disponibili sul sito istituzionale dell'Agenzia delle Entrate, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica della comunicazione attestante l’avvenuta estinzione del mutuo che Istituti bancari, intermediari finanziari ed enti previdenziali concedenti dovranno utilizzare obbligatoriamente a partire dal 1° gennaio 2015 ai fini della cancellazione delle ipoteche.

Ai sensi dell'art.40-bis del DLgs 385/1993 (Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia), la procedura prevede che l'ipoteca iscritta a garanzia di obbligazioni derivanti da contratto di mutuo stipulato a partire dal 2 giugno 2007, a seguito di frazionamento, si estingua automaticamente nel momento di estinzione del debito. Il creditore rilascia al debitore apposita quietanza che attesti la data di estinzione del debito e trasmette entro trenta giorni alla conservatoria dei registri immobiliari la relativa comunicazione di cancellazione dell'ipoteca.

L'art.161, comma 7-quinquies del DLgs 385/1993, ha esteso il procedimento semplificato di cancellazione di cui sopra anche alle ipoteche iscritte da oltre 20 anni e non rinnovate.
Le nuove specifiche tecniche (ora contenenti anche la descrizione dell’immobile) sono utilizzabili a partire dal 1°settembre 1014, in alternativa alle precedenti specifiche tecniche definite dal provvedimento dell'Agenzia del 9 ottobre 2007.

 

LINK PROVVEDIMENTO: media.directio.it/portale/prassi/20140729-Provvedimento_cancellazione_ipoteche-ADE.pdf