COSTO DI COSTRUZIONE: a giugno, +0,1 rispetto maggio, -0,4 rispetto giugno '13

Pubblicati dall'ISTAT i nuovi dati relativi al costo di costruzione dei fabbricati RESIDENZIALI. Rispetto a giugno 2013, prodotti in calcestruzzo, laterizi (-3,3%) e metalli (-5,0%) i materiali che hanno avuto il decremento maggiore.
 
Secondo i dati ISTAT forniti oggi 6 agosto, nel mese di giugno 2014l'indice del costo di costruzione di un fabbricato residenziale registra un +0,1% rispetto a maggio 2014 mentre diminuisce dello 0,4% nei confronti di giungo 2013.

Secondo l’ISTAT tale diminuzione rispetto all’anno precedente deriva dalla riduzione legata al costo dei materiali (-0,4 punti percentuali).

 

Gruppi e categorie di costo

Nel mese di giugno 2014, rispetto al mese precedente, gli indici per gruppo di costo dei materiali aumentano dello 0,3%, mentre rimangono invariati quelli della mano d’opera, dei trasporti e dei noli.

Rispetto al corrispondente mese del 2013, la mano d’opera aumenta dello 0,1%, i materiali e i noli diminuiscono rispettivamente dell’1,0% e dello 0,2%, mentre il costo dei trasporti rimane invariato. 
All’interno dei Materiali, gli aumenti congiunturali più rilevanti riguardano le categorie legnami (+3,4%) e rivestimenti, pavimenti e pitture (+3,0%). In termini tendenziali, i decrementi maggiori si registrano per i metalli (-5,0%) e i laterizi e prodotti in calcestruzzo(-3,3%).