Le novità nel settore del software. A colloquio con 24 ORE Software/STR - Gruppo TeamSystem

Quali sono le novità che verranno presentate nei prossimi mesi?

Abbiamo messo a punto la nuova soluzione STR VISION per la SICUREZZA, che risponde alla necessità del tecnico di avere integrate sullo stesso applicativo, oltre a funzioni per la redazione del computo, della contabilità lavori, del cronoprogramma e dei piani di manutenzione, anche tutto quanto serve per la gestione della sicurezza sui cantieri. Non ci siamo mai fermati sul fronte del BIM: i nostri software che operano in modalità BIM consentono di importare direttamente dai modelli CAD 3D i dati utili per il controllo di tempi e costi dell’opera nei vari stadi di avanzamento lavori. Stiamo inoltre studiando soluzioni per consentire ai tecnici di lavorare sempre di più in mobilità: con le App collegate ai gestionali STR, si rilevano i dati utili per ogni specifica attività gestita, aggiornando direttamente il database del sistema informativo centrale, oppure lavorando offline con la sicurezza di poter riversare i dati raccolti in cantiere, una volta rientrati in ufficio. Infine, per i professionisti che lavorano con i tribunali, un settore per nulla trascurabile, abbiamo una nuovissima soluzione, EasyPDA, che permette la redazione delle “buste informatiche” previste dal Sistema Giustizia nell’ambito del Deposito Telematico degli Atti.

Su quali temi state lavorando con maggiore attenzione?

Ovviamente tutti quelli citati tra le novità; oltre a questo la nostra attenzione è volta a garantire a tutti gli attori della filiera di progetto la più vasta gamma di strumenti integrati per operare secondo “norma”: dalla preventivazione alla contabilità lavori, dal giornale dei lavori ai piani di manutenzione, alla gestione dei capitolati d’appalto, al cronoprogramma, ecc.. Questo perché i nuovi livelli prestazionali richiesti dalla normativa impongono l’utilizzo di soluzioni funzionali complete, capaci di garantire le più ampie esigenze tecniche e gestionali e in grado di salvaguardare la qualità della propria prestazione professionale.

Come vi ponete nei confronti dei nuovi strumenti ICT, come cloud, tablet, ecc.?

Il Cloud rappresenta una novità molto importante, anche se il mercato in cui operiamo non è ancora pronto a spostare nella nuvola i contenuti delle applicazioni core. Per competere in questo mercato è fondamentale presentare un’offerta “ibrida” che garantisca al cliente un’ampia scelta di contenuti, fruibili in modalità classica, web o in mobilità, proposti con modelli di business differenti in base alle esigenze e alle diverse capacità di spesa. Sul fronte mobile abbiamo già rilasciato delle App che dialogano con i nostri applicativi in ambiti quali la rilevazione delle misure, la compilazione di rapportini di manodopera e di attrezzature, l’invio di richieste di acquisto. Le App condividono i dati tramite web server con il gestionale di riferimento, tuttavia il loro funzionamento non richiede un costante collegamento con l’applicazione di base: è possibile anche lavorare offline per esempio in cantiere, e, al rientro in ufficio, scaricare i dati che interessano nel gestionale STR.

Come vi state organizzando per coniugare l’uso del software con i crediti formativi?

Di recente, 24 ORE Software/STR è entrata a far parte del Gruppo TeamSystem: l’ingresso in questo grande Gruppo industriale, specializzato in soluzioni software, nella formazione e nell’innovazione, ci aprirà nuovi scenari e ci consentirà di offrire ai nostri clienti corsi di formazione in aula e online con crediti formativi.