I 10 Step verso il BIM

30/09/2014 3110

Carlo Leone - Autodesk Territory Sales Manager Italy, Spain, Portugal, Med - AEC/ENI Industries

Durante gli ultimi dieci anni, il Building Information Modeling (BIM) ha trasformato la progettazione e la costruzione, contribuendo a ridurre i costi e i tempi del processo edilizio. I governi di tutto il mondo hanno potuto apprezzare i vantaggi del BIM, e molti di essi hanno reso obbligatorio l’utilizzo del BIM nei progetti pubblici. Ad esempio, entro il 2016, in Inghilterra i progetti pubblici “richiederanno l’utilizzo di processi BIM 3D pienamente collaborativi”. Altri paesi, inclusi Brasile, Cina, Korea, Singapore e Stati Uniti, hanno emesso simili mandati BIM di varia portata. E l’Unione Europea ha recentemente emesso una direttiva per i suoi 28 stati membri raccomandando l’utilizzo del BIM nei progetti pubblici.
Tuttavia, non sono solo i governi a spingere per il BIM. Se da una parte il settore pubblico richiede il BIM, quello privato ha mostrato più interesse nel lavorare con team “attrezzati” per il BIM. Sempre più spesso, gli appaltatori richiedono l’utilizzo del BIM su progetti particolari – anche in paesi dove i mandati da parte dei governi non sono ancora attivi.
Il settore privato vuole trarre pieno beneficio dall’utilizzo del BIM nei progetti, ed è facile capire il perché. Il BIM permette ai team di progetto di esplorare e testare i progetti prima che vengano realizzati. I modelli e i dati 3D intelligenti che caratterizzano il processo BIM sono aspetti fondamentali di un progetto, come ad esempio il coordinamento, la comunicazione e la semplicità. Una migliore visualizzazione dei progetti ne velocizza l’approvazione. Le analisi proattive sulla sostenibilità possibili con il BIM permettono ai team di ridurre l’impatto ambientale dei propri progetti.

Fare la mossa
In tutto il mondo, le società di progettazione e costruzione che devono ancora adottare il BIM, stanno pianificando la loro mossa. Molte di queste società sono preoccupate che la loro capacità di competere venga messa a rischio se non affronteranno al più presto la transizione. Ma alcune società sono anche preoccupate del fatto che l’adozione del BIM si rivelerà difficile e dirompente.

In Autodesk, abbiamo discusso con numerose società su come possano adottare con successo il BIM. Sebbene non ci sia un unico metodo, abbiamo identificato 10 step che possono aiutare a velocizzare il processo e a ridurre i rischi legati al cambiamento.

10 step verso BIM

Step 1: Conosci il BIM. Incaricate una o due persone in azienda di informarsi su come il BIM influenzerà il modo di lavorare dei tuoi team. Ad esempio, nel mondo 2D, molte società lasciano questi dettagli alle fasi successive di un progetto di progettazione. Con il BIM, molti dettagli della progettazione devono essere elaborati molto prima.

Step 2: Comunicare i cambiamenti al personale. I vertici aziendali dovrebbero far sapere alle persone che l’azienda sta passando definitivamente al BIM. Il messaggio è “stiamo passando al BIM perché è fondamentale per il nostro futuro” non “stiamo provando il BIM”. Siate sicuri di comunicare in anticipo i benefici che il BIM può portare alla vostra società e ai clienti. Sarà più facile avere una squadra collaborativa e entusiasta del futuro piuttosto che obbligare.

Step 3: Tenere conto delle esigenze relative al software e all’hardware. BIM non è software; si tratta di un processo di collaborazione che si basa su modelli 3D intelligenti. Ma avrete bisogno di un software per creare quei modelli. Prendetevi il tempo necessario per esplorare il software disponibile, e considerare se il vostro hardware ha una potenza di elaborazione sufficiente. Potrebbe essere necessario passare il vecchio hardware, meno potente, ai membri del team al di fuori del reparto di progettazione.

Step 4: Sviluppare un piano per la gestione del cambiamento. Tale piano deve spiegare come il BIM cambierà i diversi workflow, i corsi di formazione necessari e le tempistiche in cui effettuarli, e le modalità in cui verranno supportati i dipendenti in caso di problemi. Il supporto è sicuramente l’aspetto più importante; i cambiamenti organizzativi accadono rapidamente e con successo se supporti le persone nell’adozione di nuove modalità di lavorare.

Step 5: Avviare un programma pilota, e assicurare la formazione necessaria al team pilota. Per la maggior parte delle imprese ha senso eseguire un programma BIM pilota. Se fai decine di piccoli progetti ogni anno, puoi considerare completato un programma pilota e acquisire gli insegnamenti appresi prima di eseguire molti più progetti pilota. Una società con pochi grandi progetti pluriennali potrebbe preferire acquisire competenza da un programma pilota, e al tempo stesso avviare tutti i nuovi progetti in BIM.

Step 6: Documentare i processi preferiti. Dal momento in cui il progetto pilota (i progetti) è in corso, il team possiede la documentazione dei processi BIM. Considerate i vostri output preferiti e in che modo il vostro team ha bisogno del BIM per sostenerli. E ' forte la tentazione di cercare di creare standard durante o prima di eseguire un progetto pilota. Ma le vostre idee sugli standard si evolveranno quando utilizzerete il BIM. Partire dagli standard potrebbe rallentare il tuo team verso il basso e complicare inutilmente il processo di adozione del BIM.

Step 7: Allenate dei veri e propri “campioni del BIM”. Sicuramente nella tua azienda troverai qualcuno particolarmente entusiasta del BIM – magari si sono formati sul BIM a livello personale o mentre lavoravano presso un’altra azienda. Metti i tuoi campioni su ogni progetto pilota e fornisci loro ulteriori corsi di formazione e supportali nel far si che anche gli altri colleghi del team utilizzino il BIM.

Step 8: Forma il personale. Poiché il personale deve iniziare a lavorare su progetti BIM, è necessario formarli. Un errore comune è quello di formare subito tutta l’azienda in una volta sola, quando poi in realtà i progetti vengono affrontati nel corso del tempo uno alla volta e da un team alla volta. Il rischio è che le persone che lavoreranno a uno degli ultimi progetti si saranno dimenticate di gran parte di quello che avranno appreso.

Step 9: Integra più modelli. Potrai beneficiare appieno dal BIM se condividerai i modelli con altre società che lavorano anch’esse con il BIM. Per molte società l’integrazione di più modelli in un uno, unico e condiviso, velocizza il processo di coordinamento e apre le porte a un nuovo livello di collaborazione.

Step 10: Espandersi e innovare con il BIM. Utilizzando il BIM, potrai beneficiare di nuove funzionalità di visualizzazione, coordinamento e analisi. Trova il modo per trasformare queste funzionalità in valore – e in nuovi servizi - per i tuoi clienti. Nelle tue iniziative di marketing, comunica il valore del BIM ai clienti attuali e potenziali, e fai sapere loro che sei pronto per il BIM.

Inizia oggi
Considera tutti questi punti come dei suggerimenti per iniziare. In ogni caso, quando di deve affrontare un mandato, la cosa importante è partire con l’adozione di un piano supportato dai leader aziendali – e restare concentrati sul Vostro obiettivo, anche se sarà necessario modificare tale piano.

GUARDA IL VIDEO

INFORMAZIONI
Contatti: Sandra Gnos
Email: sandra.gnos@autodesk.com

Contatti: Prima Pagina Comunicazione
Simonetta Palmieri - Marzia Acerbi
Email: simonetta@primapagina.it - marzia@primapagina.it