Il BIM di STR Vision

Il BIM di STR Vision è la tecnologia che permette a committente, progettista e impresa di disporre in automatico e di condividere informazioni per il controllo totale di qualità, tempi e costi, per tutta la durata dell’edificio o dell’impianto, ottenendo un incremento di

produttività non ancora possibile con i software sinora disponibili.

Consente di corredare il modello 3D del progetto con le dimensioni di tempi (4°dimensione) e costi (5° dimensione), garantendo a tutti gli attori coinvolti i seguenti importanti vantaggi: maggior controllo sull’avanzamento dell’opera, individuazione tempestiva delle lavorazioni non in linea con la pianificazione e il budget, informazioni più attendibili, in quanto si aggiornano in automatico in caso di modifiche apportate al progetto originale, reperimento più facile delle informazioni necessarie anche a chi, in prospettiva, si dovrà occupare di interventi di manutenzione o riqualificazione dell’opera.

Questo è possibile perché la tecnologia BIM di STR Vision utilizza direttamente i modelli IFC degli applicativi CAD 3D per generare i dati per computazione, preventivazione, controllo e il BIM IFC (Industry Foundation Classes) è lo standard accreditato a livello internazionale da buildingSMART International, di cui STR è membro del capitolo italiano, ed è scelto dai principali software di progettazione CAD 3D presenti sul mercato, come Autodesk Revit, Nemetschek Allplan, Tekla Structures, ArchiCAD, AxisVM.

Pertanto, la scelta dello standard “aperto” IFC qualifica STR Vision come autentica tecnologia BIM.

Inoltre grazie allo sviluppo mobile del software STR Vision, è possibile portare il BIM in cantiere per la raccolta di informazioni (libretto misure, rda, rapportini di lavoro).


STR Vision QTO (Quantity Take Off) è il punto di partenza per integrare in un processo BIM le fasi di preventivazione, pianificazione, gestione e contabilizzazione dell’opera edile.

Permette di importare differenti e molteplici file, anche riferiti a diverse discipline (impianti, architettura, struttura), in standard IFC, rendendo le informazioni disponibili per analisi e per le attività di computazione, programmazione e contabilizzazione dell’Opera ampiamente supportate dalla piattaforma STR. Si possono gestire aggiornamenti successivi di un medesimo modello, disattivando i progetti 3D superati.

Visualizzazione del modello 3D e importazione dati
Il viewer 3D integrato in STR Vision QTO, consente di “esplorare” il modello 3D del progetto attraverso molteplici strumenti fra loro sincronizzati ed interagenti. Il progetto dell’Opera può essere anche efficacemente analizzato attraverso un albero di organizzazione gerarchica degli oggetti 3D. L’albero di navigazione ed il 3D dell’opera sono sincronizzati e la selezione di un elemento dell’albero, determina la selezione dell’elemento equivalente sul modello grafico e viceversa.

Ricerca e lettura proprietà degli Oggetti 3D
L’analisi del progetto 3D si avvale di uno strumento di ricerca che permette di filtrare gli oggetti 3D in qualunque modo sia stato individuato un oggetto (selezione sull’albero di navigazione, tramite filtro, selezione sul modello grafico 3D), STR Vision QTO permette di leggerne le proprietà di classificazione e quelle geometriche-dimensionali.

Quantity Take OFF
Le rilevazioni possono essere composte a partire dalla griglia di inserimento dati, oppure selezionando direttamente un oggetto sul progetto. La disponibilità di un “righello” virtuale agevola questa operazione.
Individuata la tipologia di misura utile, attraverso il drag&drop è possibile trascinarla nel campo quantità sulla riga di computo, piuttosto che nella rilevazione delle misure. E’ disponibile un editor di formule nel quale richiamare le tipologie di misure degli oggetti 3D Le quantità di oggetti grafici fra loro correlati potranno essere sommate o detratte nel calcolo.
La possibilità di importare tutte le tipologie di progetti 3D riferiti all’opera, permette di computare sia gli elementi architetturali che strutturali ed impiantistici dell’opera stessa.

Aggiornamento del preventivo
STR Vision QTO permette di realizzare diverse versioni di preventivo riferiti ad un medesimo lavoro e con il supporto di uno o più progetti 3D dell’opera. A seguito del caricamento di progetti aggiornati è possibile generare un nuovo computo mediante l’aggiornamento automatico delle quantità utilizzate (take off ).

4D e 5D
Attraverso l’integrazione con il modulo Programmazione lavori (di STR Vision CPM) o il software Primavera P6 di Oracle è possibile gestire la 4° dimensione tenendo collegati gli articoli e la Wbs di progetto alla definizione dei tempi nel diagramma di Gantt. Per la 5° dimensione, attraverso l’analisi prezzi e costi (*), unitamente al modulo Fabbisogni Programmati (*) è possibile generare viste di Budget per progetto/commessa attraverso prospetti avanzati di Business Intelligence (*).


Chi è STR

Individuare, insieme al cliente, la soluzione informatica adeguata e personalizzata per rendere più efficace e competitiva l’attività di professionisti, artigiani, imprese edili e impiantistiche, general contractor, enti pubblici e stazioni appaltanti, multiutilities, gestori di patrimoni immobiliari e operatori del facility management.

È questo il segreto del successo di STR, marchio leader da più di trent’anni nel campo dei software gestionali per l’edilizia e di recente entrato a far parte del Gruppo TeamSystem, protagonista di riferimento dell’industria italiana del software, che con questa nuova acquisizione mira a rafforzare la propria leadership su tutti i mercati gestiti oltre ad estendere il proprio presidio in altri.

Soluzioni interoperabili, BIM e mobilità
I software STR sono realizzati per rendere l’attività di cantiere più semplice ed economica; per dare risposta, con soluzioni specifiche, alle esigenze di controllo e coordinamento di ogni tipo di progetto, dalla nuova costruzione alla manutenzione programmata. Sono in grado, inoltre, di dialogare perfettamente con i più diffusi programmi utilizzati nel mercato di riferimento, grazie alle partnership con software house quali Microsoft, Oracle, Autodesk, Nemetschek, ecc.
Le soluzioni a marchio STR sono interoperabili al massimo livello oggi disponibile e consentono in poche mosse di consultare archivi e banche dati specializzate, realizzare elaborati, scambiare informazioni e documenti in tempo reale fra tutti gli attori del processo edilizio.
Le fasi di preventivazione, pianificazione, gestione e contabilizzazione dell’opera edile sono inoltre integrabili in logica BIM (Building Information Modeling) secondo lo standard internazionale IFC, utilizzato dai principali produttori di CAD 3D sul mercato
STR realizza anche APP per lavorare in mobilità che si intefacciano direttamente con il sistema informativo centrale: è possibile quindi inserire dati di progetto/commessa direttamente dal cantiere per aggiornare in tempo reale uno Stato Avanzamento Lavori (SAL), inoltrare una richiesta di acquisto, trasmettere un rapportino di lavoro aggiornato.

Servizi di consulenza
Oltre ai software, i clienti hanno a disposizione anche un sistema di servizi di consulenza mirati che permettono di individuare e installare le soluzioni più adatte e performanti per ogni esigenza, con diverse modalità di azione che comprendono i supporti tecnici gratuiti (periodo di garanzia) e a pagamento (con contratto di assistenza), la massima personalizzazione dei programmi, formazione e consulenza specifiche e project management, servizi di assistenza on line e banche dati di listini regionali e provinciali.