STIME IMMOBILIARI, sinergia diritto e professioni

22/10/2014 2423

Incontro formativo tra Ordini professionali su standard internazionali di valutazione

Il presidente del Tribunale Di Marco: «Più qualità nella consulenza per garantire equità»

Magistrati, avvocati, geometri, ingegneri, architetti, commercialisti, notai, agenzie immobiliari, tutti “attori” di uno stesso scenario: quello della valutazione immobiliare. Un campo che, chiamando in causa professionisti con diverse competenze, poggia le basi proprio su una solida sinergia che li vede partecipi in un percorso di confronto e formazione: ne è stato un esempio il recente incontro di aggiornamento che, su invito del Collegio dei Geometri e Geometri laureati di Catania e in collaborazione con gli Ordini di Ingegneri, Architetti, Commercialisti, Avvocati e con il Consiglio notarile, ha delineato l’attuale quadro sugli standard internazionali di valutazione, facendo il punto sulla metodologia estimativa da adottare per garantire quella che il presidente del Tribunale di Catania Bruno Di Marco, intervenuto all’incontro, ha definito «Giurisdizione, cioè quando il giudice si avvale del supporto tecnico del consulente professionista, per arrivare ad una decisione giusta e ragionevole. In questo campo, infatti, scienza e diritto si incrociano ma non si scontrano: al contrario portano una decisione che sia quanto più equa e intellegibile per il destinatario», ha commentato Di Marco.
Ben vengano, quindi, le collaborazioni, i traguardi raggiunti con l’unione di intenti e competenze, con la formazione congiunta, con la volontà di fare rete: un messaggio che ha trovato tutti d’accordo, condiviso dai rappresentanti degli Ordini presenti alla giornata di lavori – coordinata dal presidente del Collegio dei Geometri Paolo Nicolosi - tra questi Carmelo Maria Grasso (vice presidente Scuola superiore di formazione per l’Ingegneria) intervenuto per l’Ordine degli Ingegneri etnei, che nel portare i saluti del presidente Santi Maria Cascone, ha posto l’accento sul valore aggiunto che l’expertise immobiliare apporta alla professione in termini di etica, per raggiungere modelli di best practice dal valore etico e sociale.
Dopo i saluti introduttivi si è svolta la sessione di approfondimento con gli interventi del prof. Marco Simonotti, del prof. Giampiero Bambagioni, del dott. Angelo Peppetti, del dott. Maurizio Stella, del geom. Matteo Negri, della dott.ssa Rosalia Montineri e dell’avv. Antonella Scardavilla.