IMMOBILIARE NON RESIDENZIALE: nel 2014 aumentano gli investimenti

12/11/2014 1639

Uno studio di Cbre rileva che in Italia, nel terzo trimestre 2014, gli investimenti immobiliari non residenziali hanno superato il miliardo di euro con un aumento da aprile a giugno del 5,5%, e di oltre il 16% su base annua.

Lo studio sottolinea che in tale periodo, i volumi sono aumentati e l'interesse da parte degli investitori non sembra diminuito, nonostante il perocolo di una nuova recessione economica per il Paese ed il posticipo dell'inizio della ripresa al 2016. Il Cbre prevede che l'anno si chiuderà su un volume intorno a 5 miliardi di euro, in linea, o leggermente superiore, a quello del 2013.
Il volume degli investimenti nei primi nove mesi di quest’anno risulta il 7% in meno sullo stesso periodo del 2013. Tale risultato è dovuto in parte alla lentezza nel perfezionare gli investimenti insieme ad una carenza di prodotto. Il settore retail, nei primi nove mesi dell'anno, con quasi il 50% del totale degli investimenti, si conferma il più allettante, pur perdendo qualche posizione rispetto al settore uffici che segue con il 30% del totale investito.

FONTE: ANSA