GUIDA ALLA SICUREZZA DEI CANTIERI, RUOLO E RESPONSABILITA’ DEL COMMITTENTE

05/12/2014 2078

Basta normare le emergenze: occorre mettere in atto un piano programmatico di interventi atto a tutelare la sicurezza del nostro Paese. Lo ha affermato Felice Monaco, presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Bologna, nel corso dell'incontro pubblico "GUIDA ALLA SICUREZZA DEI CANTIERI, RUOLO E RESPONSABILITA’ DEL COMMITTENTE" che si è tenuto a Bologna sul tema della sicurezza dei cantieri.

All'incontro ha partecipato anche il Presidente del CNI Armando Zambrano e Giuseppe Piegari del Ministero del Lavoro.

L’idea di questa guida è nata in seno alla Commissione Sicurezza Cantieri presieduta dall’Ing. Andrea Zaratani nel quadriennio 2009/2013 in quanto dopo oltre 15 anni dal recepimento in Italia della Direttiva Cantieri (con il DLgs 494/96 prima e con il DLgs 81/2008 poi) si continua a riscontrare una scarsa informazione dei Committenti sui principi fondamentali della norma.

L’attuale Area Tematica Cantieri del Gruppo di Lavoro Sicurezza dell’Ordine di Bologna, ha finalizzato il documento:  Spesso il Committente ritiene che la sicurezza del cantiere sia di unica competenza delle imprese e degli artigiani coinvolti, e nel migliore dei casi ha sentore di avere qualche responsabilità che però ritiene di aver delegato completamente nel momento in cui si sia avvalso di un Direttore dei Lavori e/o di un Coordinatore della Sicurezza.

L’obiettivo di questa guida non è solo quello di fornire al Committente, o meglio al cittadino in senso lato, uno strumento di lettura facilitata della norma, ma di riportare all’attenzione dei cittadini il tema affinchè essi prendano coscienza di avere delle responsabilità e quindi si affidino al loro Ingegnere di fiducia per capire meglio e, con coscienza, rivestire il ruolo definito dalla norma.

LINK:
www.ordingbo.it/wp-content/uploads/2014/10/opuscolo-web-ultimo.pdf