Higinio Silvestre, nuovo Direttore per Cineas

Il Presidente Cineas, Adolfo Bertani, annuncia l’ingresso nel team del Consorzio di un professionista di lungo corso nell’ambito del risk management con una forte proiezione all’internazionalizzazione. “Intendiamo in questo modo- spiega Bertani- proseguire nel nostro percorso di innovazione e consolidamento”.
 
Higinio Silvestre ha 62 anni, è di nazionalità spagnola, ha completato il suo corso di studi in Belgio laureandosi in Ingegneria Industriale e ha sviluppato la sua carriera principalmente in Italia – occupandosi di risk management per broker e compagnie assicurative- come dirigente di primarie realtà multinazionali (tra le altre: Cigna Insurance- oggi ACE Insurance- Sopo Japan Insurance, Jardine Lloyd Thompson e Nationale Suisse). E’ il profilo del nuovo Direttore Cineas, che assume la carica proprio in questo avvio di 2015. Nell’organigramma del Consorzio andrà ad affiancare, il responsabile operativo, Elisabetta Ferlini, nella definizione delle prossime attività.
 
I progetti di internazionalizzazione del neo Direttore: accreditamento a livello europeo e collaborazioni con gli Stati Uniti.
“Con grande soddisfazione assumo questa carica che mi vedrà impegnato in un ruolo di primo piano  per il Cineas a cui riconosco il merito di aver contribuito alla diffusione del risk management, in Italia, a partire dagli anni in cui era una metodologia del tutto sconosciuta, considerata più come un aggravio di costi che come un investimento virtuoso- commenta il neo Direttore- . In materia di internazionalizzazione, nel breve termine, mi occuperò di sviluppare collaborazioni con università ed enti di settore in Europa e negli Stati Uniti. Inoltre, tra i miei impegni ci sarà quello di ottenere il riconoscimento dei master Cineas a livello europeo”.
 
La visione d’insieme del Presidente Adolfo Bertani: Cineas passato, presente e futuro.
Il Presidente annuncia la nomina inquadrandola in un percorso di innovazione  e consolidamento del Consorzio: “Il risk management è una metodologia di valutazione del rischio che appartiene alla cultura anglosassone e, in Italia, a tutt’oggi fa fatica a consolidarsi. Purtroppo, infatti, i rischi diventano notizie conosciute ai più solo quando si traducono in danni e incidenti. Dalle bolle speculative, agli errori in corsia, passando per i disastri ambientali – spiega Bertani -.  Cineas è stato fondato proprio con l’obiettivo di diffondere la cultura del rischio attraverso: formazione specializzata di alto livello, pubblicazioni e ricerche sul tema e collaborazioni continuative con le parti sociali. In quasi trent’anni di attività, il Consorzio ha formato circa 1800 professionisti che occupano importanti posizioni nelle principali aziende del mercato. Attualmente, conta 60 soci appartenenti a primarie Compagnie di Assicurazioni, ad Associazioni professionali e di categoria, al comparto industriale e al mondo accademico. Il corpo docente è formato da circa 200 professionisti, esperti nelle singole discipline, provenienti sia dall’ambito universitario che da quello aziendale e consulenziale. Inoltre, in un contesto complesso come quello che stiamo attraversando, il Consorzio ha vissuto in questi ultimi anni una crescita continua, coronata dal boom di iscrizioni nell’anno 2013-2014 (190 iscritti ai Master e circa 550 partecipanti ai corsi brevi)- continua il Presidente-. Un segnale che evidenzia come le tematiche della gestione del rischio stiano diventando sempre più cruciali sia per l’attenzione da parte dell’amministrazione pubblica, che per la richiesta di profili professionali specializzati proveniente dal comparto industriale e dal settore assicurativo”.
 
Avvicendamenti.
Higinio Silvestre subentra nella carica di Direttore al professor Carlo Ortolani tra i fondatori storici del Consorzio, il quale verrà proposto nel prossimo Consiglio di Amministrazione per la carica di Vicepresidente Decano.