EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA DI LEGNO: a Legno&Edilizia si fa il punto

Convegno nazionale “EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA DI LEGNO”

Fiera di Verona - 20 febbraio
  
Ogni edizione di Legno&Edilizia - la nona edizione è in programma dal 19 al 22 febbraio - è stata caratterizzata da temi congressuali attuali e centrali per lo sviluppo delle costruzioni di legno.
Ricordo, anche perché ho avuto sempre il piacere di coordinarli - i lavori dell’edizione 2003, fondamentali per la durabilità del legno, tema che riproponiamo anche nell’edizione 2015 considerate le nuove problematiche che l’innovazione del settore ha messo in luce, oppure l’edizione 2007 caratterizzata dall’innovazione possibile, es. CNC e Xlam, che si è in questi anni concretamente affermata. Nel 2009 il Convegno ha ruotato attorno alle aperture del nuovo DM, genn. 2008, sulle Norme tecniche per le costruzioni che finalmente legittimavano il legno come materiale strutturale.
Le ultime due edizioni hanno posto il tema sismico e le verifiche di sicurezza.
L’edizione del prossimo febbraio discuterà sulle tematiche relative all’edilizia pubblica, in particolare scuole, dall’asilo ai complessi superiori, nuova interessante frontiera delle applicazioni del legno strutturale, ovviamente tenendo conto anche dell’edilizia privata, settore assai promettente per la versatilità del legno e per l’innovazione che è in grado di offrire per il confort abitativo, il risparmio energetico e nuove forme abitative.
Di fatto la realizzazione di opere pubbliche e private di legno, con vari sistemi costruttivi (Blokbau, Balloon frame, telaio e in particolare Xlam) è ormai un’alternativa che il mercato offre all’edilizia tradizionale anche nel nostro Paese.
Mentre però l’impiego del legno è un’opzione che Progettisti e Committenti prendono in considerazione, col sostegno di importanti innovazioni di prodotto e tecnologie realizzative, il progetto di un asilo o di una casa di legno è spesso ancora fermo ad un’offerta che, sia formalmente, sia tipologicamente, poco si discosta dagli archetipi dell’edilizia tradizionale in muratura o cemento armato. In altre parole le potenzialità del legno stentano ad indirizzare il progetto.
 
Finalità del Convegno è quella dunque di affrontare temi ed esempi di frontiera applicativa e le nuove problematiche che derivano dall’uso innovativo del legno.
 
Il Convegno è strutturato in quattro sezioni:
-          Progetto (Chairman: prof. arch. Franco Laner)
-          Strutture   (Chairman: prof. ing. Enzo Siviero)
-          Fisica ambientale (Chairman: arch. Alessia Mora)
-          Tecnologia (durabilità e certificazione) (Chairman: ing. Giorgio Bignotti).
 
La giornata di studio infine consentirà ai professionisti di acquisire Crediti Formativi Professionali.

Il dettaglio del programma è visibile in www.legnoeedilizia.com e www.percorsi-legno.it . In tali siti si può prendere visione del bando di concorso per il progetto di una Capanna sull’albero” pensato per giovani progettisti, attenzione che da sempre contraddistingue l’impegno di Legno&Edilizia per le giovani generazioni interessate all’impiego del legno.