Stahlbau Picher tra le aziende che hanno lavorato al nuovo IperPoli di Trento

360 giorni dalla demolizione all’inaugurazione: un esempio di investimento sul territorio che vanta pannelli fotovoltaici e l’impianto integrato a CO2 più grande d’Italia

360 giorni: dai lavori di demolizione di un vecchio capannone di Trento Nord all’inaugurazione del nuovo ipermercato. Ha aperto le porte il nuovo store Poli, che da anni opera nel settore della Grande Distribuzione Organizzata.
 
 
Un ipermercato che ha coinvolto 40 aziende, 21 progettisti, che presenta l’impianto integrato a CO2 più grande d’Italia, 648 pannelli fotovoltaici a produrre 230.000 kw, 803 apparecchi a led, 2500 mq di superficie, un’opera che ha coinvolto architetti, ingegneri, tecnici, operai, aziende con 720.000 ore di lavoro, oggi può essere il simbolo di un investimento volto a far crescere il territorio.
Stahlbau Pichler ha fatto parte di questo gruppo che ha portato un capannone desueto a proporsi oggi come realizzazione commerciale avanzata: 930.000 kg di acciaio per le strutture di questo impianto e un importante intervento anche per l’involucro e le strutture metalliche a sostegno dell’ascensore.
L’edificio, riprogettato dall’architetto Walter Pichler, consiste di un’autorimessa nel seminterrato, un pianoterra destinato al supermercato ed un primo piano destinato a parcheggi e negozi. Sopra i parcheggi del primo piano Stahlbau Pichler ha realizzato una sottostruttura metallica appositamente studiata per l’impianto fotovoltaico.
L’opera dunque si sviluppa con struttura composta acciaio-calcestruzzo per il primo ed il secondo impalcato e della struttura metallica in copertura.
Azione della neve ed azione del vento sono state studiate su copertura, impianto fotovoltaico e solaio, ampi studi sono stati effettuati sulla resistenza al sisma, così come apposite analisi sono state eseguite sull’azione d’urto al passaggio delle autovetture sulle rampe che portano al parcheggio. Le travi composte del 1° impalcato sono travi del tipo Slim Floor, modellate come travi continue con 6 campate. La trave sopra il portone, viene calcolata come trave con singola campata. Le travi composte del 2° impalcato sono dimensionati come travi a singola campata. Le lastre alveolari si appoggiano sulla flangia superiore della trave in acciaio.
 
 
Le strutture di cui Stahlbau Pichler si è occupata sono: solaio del supermercato, rampa carico-scarico, porticato d’ingresso, zona rifiuti, porticato aperto comune, supermercato, parcheggio, due negozi, rampa principale e rampa di collegamento, copertura, strutture per impianti tecnologici e fotovoltaici. Nell'ampiezza delle luci sia del garage che del piano negozio sta la chiave di un ambiente molto luminoso e funzionale grazie anche alla presenza di pochissime colonne, uno dei punti di forza della struttura.
La tecnologia è entrata a supporto delle abilità del team di ingegneri e tecnici che hanno operato su questo progetto in azienda, per le verifiche infatti sono stati adoperati sistemi software mb AEC e SCIA Engineer.
Per quanto concerne l’involucro, sempre affidato a Stahlbau Pichler, si ritrovano facciate vetrate a montanti e traversi al piano terra nella zona Sud e nella zona Est e nell’ingresso principale della zona Ovest, ove sono stati scelti serramenti a nastro.
Facciate a montanti e traversi sono state montate anche nella palazzina dedicata ai negozi.
Laddove si trovano le strutture metalliche a supporto dell’impianto fotovoltaico nella zona di perimetro sono state installate velette costruite con Aquapanel e laterali in Alucobond per dare al contempo stabilità e flessibilità. Per terminare, il rivestimento è stato realizzato con pannello sandwich e pannello in pvc.
Al primo piano le facciate sono completate con lamiere Fils in alluminio preverniciate, allocate sopra i pannelli sandwich.
La struttura metallica, realizzata da Stahlbau Pichler, posta a sostegno dell’ascensore è stata saldata senza giunti e predisposta con vetri di coronamento per lasciare l’ascensore a vista.
Strutture metalliche, involucro, strutture a sostegno dell’impianto fotovoltaico e strutture a sostegno dell’ascensore, tutti interventi affidati a Stahlbau Pichler in questo progetto IperPoli che è una struttura moderna che racchiude un cuore ecologico, creata scommettendo sul futuro, ponendo attenzione all’inserimento nel paesaggio e che ad oggi dà lavoro a 52 persone.

IPERMERCATO IPERPOLI TRENTO
Committente: F.lli Poli spa
Progetto architettonico: Architekten Walter Pichler & Partner
Progetto strutturale: Stahlbau Pichler srl – Ing. Michael Hofer - Project Manager Andrea Cavalli
Costruttore metallico, realizzazione involucri, facciate: Stahlbau Pichler srl