Cemento trasparente in acqua termale

11/06/2015 3213


Un idromassaggio direttamente affacciato sul lago di Garda che vede l’utilizzo del cemento trasparente i.light nell’acqua termale.

Musa, l’ultima novità del Centro Benessere Termale Aquaria di Sirmione, è un idromassaggio cervicale lungo 18 metri con 22 getti di cascate cervicali attivati dall’ingresso dell’ospite in modo alternato a gruppi di 11.
Le sedute sono realizzate con pannelli in cemento i.light, per la prima volta utilizzati per la realizzazione di una piscina di acqua termale. La scelta di impiegare questa innovativa soluzione architettonica con resine speciali ha richiesto test preventivi in i.lab, il centro ricerca e innovazione di Italcementi a Bergamo, dove sono state fatte prove preliminari di resistenza del cemento a contatto prolungato con l’acqua sulfureo salsobromoiodica di Terme e Grandi Alberghi Sirmione.
Caratteristica del prodotto i.light è quella di filtrare e diffondere la luce creando un effetto di trasparenza e di profondità sorprendente.
i.light è stato studiato e prodotto da Italcementi per soddisfare la precisa richiesta dei progettisti del Padiglione italiano all’Expo di Shanghai del 2010 per garantire la permeabilità dell’involucro dell’edificio alla luce naturale verso l’interno durante il giorno e, viceversa, della luce artificiale interna verso l’esterno durante la notte.
Nella vasca Musa le sedute di pannelli i.light sono illuminate da luci a led che alternano i colori naturali dell’acqua: da bianco freddo, bianco caldo, verde acqua e blu, che si susseguono in sequenza, indipendentemente dai giochi d’acqua.
L’effetto che si coglie soprattutto nelle ore notturne, quando con il buio il cemento trasparente lascia filtrare le luci interne, è sorprendente, sia per coloro che si rilassano sotto i getti d’acqua sia ammirato direttamente dal lago. Avvincenti giochi di luminosità: il cemento “prende vita” e si colora, crea forme e giochi, scolpisce la luce e modella le ombre. Il tutto in una magica unione con l’elemento termale. L’immersione in questa rara acqua e la stimolazione del corpo attraverso i getti amplificano lo stato di relax. L’acqua sulfureo salsobromoiodica, infatti, stimola il sistema nervoso parasimpatico e genera, insieme con il calore dell’acqua termale, un effetto analgesico e miorilassante. I minerali e gli oligoelementi presenti la rendono un prezioso alleato della pelle, su cui ha un effetto esfoliante, rimineralizzante, riequilibrante. L’azione meccanica del getto d’acqua sulla zona cervicale simula un energico massaggio che scioglie le tensioni muscolari, trasportando l’ospite verso una sensazione di totale benessere.
Con i.light Italcementi ha ideato e sviluppato un materiale completamente nuovo, a dimostrazione di come l’industria delle costruzioni e dell’edilizia siano solo apparentemente settori tradizionali. Allo stesso tempo, la collaborazione con Terme e Grandi Alberghi Sirmione - fortemente impegnata nell’innovazione in campo termale insieme all’Arch. Elena Ogna dello studio di architettura Civico46 di Brescia - e l’applicazione di questo materiale a contatto con l’acqua termale, rappresenta un’importante vetrina di come la ricerca tecnico-scientifica si stia applicando al mondo sempre più specialistico del benessere.
 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su