Ad Amsterdam un ponte in acciaio stampato in 3D

18/06/2015 2358


Con i suoi robot che disegnano l’acciaio in 3D, la start up olandese MX3D costruirà un ponte pedonale che attraverserà uno dei tanti canali nel centro di Amsterdam, direttamente in loco.

La società olandese MX3D si occupa di ricerca e sviluppo innovativo nel campo della stampa robotica più conveniente in 3D. MX3D può stampare oggetti belli e funzionali di qualsiasi forma in 3D: molto più grandi e più efficienti di quanto sia stato possibile fino ad ora, utilizzando materiali sostenibili.
La stampa di un ponte metallico decorato e complesso, situato in un luogo speciale è il test finale per robot e software, ingegneri, artigiani e designer. Il ponte del designer Joris Laarman sarà pronto nel 2017.
Il processo di progettazione, che utilizza un nuovo software Autodesk, fa parte della ricerca stessa, sincronizzata con lo sviluppo tecnico e tenendo conto della posizione. Il progetto nasce dalla collaborazione tra MX3D, il gigante dei software Autodesk, la società di costruzioni Heijmans e molti altri.

Le braccia robotiche inizieranno a lavorare su una sponda del canale, avanzando su dei supporti auto-assemblati mano a mano che il ponte andrà completandosi. Appositamente progettate, le braccia robotiche riscalderanno il metallo ad una temperatura di 1.500 gradi per saldare accuratamente la struttura goccia a goccia, utilizzando un programma per tracciare il sofisticato design. La tecnica elimina anche la necessità di ponteggi in quanto le braccia robotiche utilizzano la stessa struttura che esse stampano come supporto.
"Si spera che questo ponte sia il primo passo verso una tecnica che sarà utilizzata nei cantieri, soprattutto quelli che coinvolgono attività pericolose, come ad esempio costruzioni di edifici alti. - ha commentato Joris Laarman, Designer - Credo molto nel futuro della produzione digitale e locale, come 'nuova forma d’arte'. Questo ponte dimostrerà come la stampa 3D possa entrare finalmente nel mondo su larga scala, con oggetti funzionali e materiali sostenibili, consentendo una libertà di forma senza precedenti. Il simbolismo del ponte è una bella metafora per collegare la tecnologia del futuro con la città vecchia, in modo da esternare il meglio di entrambi i mondi.”