A19: in corso verifiche tecniche di accertamento sul viadotto

19/06/2015 3276


In collaborazione con la Procura di Caltanissetta, sono in corso le verifiche tecniche da parte di ANAS, finalizzate ad accertare lo stato e le condizioni di sicurezza dei plinti di fondazione del viadotto `Cinque Archi`, al km 95 dell`autostrada A19 Palermo-Catania, che risultano parzialmente scalzati a causa della persistente azione di erosione del fiume Salso.
Da sottolineare che il sequestro del ponte ha la finalità di consentire, in sicurezza e nel minor tempo possibile, l'espletamento di delicate indagini tecniche. Per le stesse ragioni, Anas, di propria iniziativa, aveva già interdetto nei mesi scorsi la circolazione sul viadotto, e aveva avviato un programma di indagini anche strutturali (ossia prove di carico e di monitoraggio delle sollecitazioni), i cui primi risultati consentono allo stato di escludere il rischio di crolli o altri pericoli per gli utenti. Altri accertamenti congiunti sono ora in corso da parte dei tecnici di Anas e dei tecnici nominati dalla Procura di Caltanissetta.
Si ricorda che l'intervento di ripristino del viadotto era già inserito nel piano generale di manutenzione straordinaria di ANAS e che, nell`ambito dell`accelerazione di tale piano, ha trovato copertura finanziaria con gli stanziamenti del Decreto Sblocca Italia.
Il progetto di ripristino delle fondazioni interessate dai fenomeni erosivi e la sistemazione dell`alveo del fiume, del valore di 3,8 milioni di euro, è ultimato e si stanno attendendo gli esiti dei pareri degli Enti preposti. Si prevede l'appalto dei lavori entro la fine di giugno.