Niente Oman ma Italprefabbricati per RDB

21/07/2015 3798


La Italprefabbricati di Casoli di Atri acquista tutto il gruppo Rdb.

L’ufficio fallimentare del tribunale di Piacenza, il 16 luglio ha revocato la vendita dell’azienda alla Strategic Project Investment Holding (holding composta da imprenditori piacentini e dell’Oman) per un difetto procedurale. Assegnazione che era stata perfezionata solamente lo scorso 10 luglio. Probabilmente deve essere saltata fuori una irregolarità al momento della verifica dei requisiti, per cui i curatori fallimentari Michele Guidotti e Andrea Loranzi hanno comunicato alla Italprefabbricati che il presidente delegato Marina Marchetti aveva revocato il provvedimento di vendita agli arabi emesso il 10 luglio, autorizzando la vendita del complesso aziendale piacentino alla Italprefabbricati. L’offerta presentata dall’azienda di Casoli (peraltro di soli 2mila euro inferiore a quella degli arabi) è di circa 3 milioni 870mila euro. Nel piano industriale presentato in tribunale è prevista la riassunzione a scaglioni di poco meno di cento (su circa 400) operai del gruppo e chiusura degli stabilimenti di Bellona e Tortoreto. In particolare pare che la Italprefabbricati abbia intenzione di riassorbire una trentina di operai della Rdb di Tortoreto nell’azienda di Casoli, praticamente tutti quelli in cassa integrazione.