Il Politecnico di Milano presenta il Master sul BIM manager

07/09/2015 3630

MASTER II LIVELLO

La presentazione del MASTER avverrà martedì 8 settembre 2015 alle ore 10.00 presso l’Aula Rogers del Politecnico di Milano.
 

 
BIM Metodi Modelli Applicazioni
La caratterizzazione del progetto in adozione del Building Information Modeling (BIM). Introduzione al modello procedurale nella pianificazione di un progetto attraverso il BIM. Utilizzo del BIM per la identificazione degli obiettivi. Strutturare i sistemi di gestione. Il punto di vista del progettista, dell’impresa, del committente.
 
Al via il Master di II Livello organizzato dal Politecnico dio Milano e dedicato alla figura del BIM MANAGER. Domani la presentazione del Master.
 
Nelle attività di Master saranno affrontate le tematiche riferite ai seguenti ambiti: Sviluppo di modelli virtuali in grado di simulare la realtà futura, Comprensione delle diverse esigenze dei soggetti che partecipano al procedimento (architetti, ingegneri civili, committenti, appaltatori, subappaltatori, fornitori, produttori di componenti edilizie), Capacità di sostenere la comunicazione a tutti i livelli nell’ambito del ciclo di vita del progetto, Conoscenze tecniche per procedere nelle applicazioni BIM e nello sviluppo della WBS, Capacità di pianificare tutte le fasi del progetto: pianificazione del lavoro, pianificazione del cantiere, Capacità di gestire i flussi di lavoro integrati nell’ambito del progetto generale, con specifiche competenze per la eliminazione delle criticità tra progetto architettonico, strutturale, meccanico, elettrico, …, tra appaltatori, produttori, installatori e committenti. Stima del costo di costruzione e capacità di svolgere il ruolo di quantity survayor (cost planning and commercial management, cost management process, risk management, …) e analisi finanziaria dei progetti. Sostenibilità, conceptual energy analysis, detailed energy analysis, LEED tracking. Interoperabilità tra le diverse applicazioni, analisi strutturale, analisi energetica e analisi acustica con software adatti, verifica di coerenza del progetto. Verifica del rispetto delle procedure e delle norme cogenti, Istituzione di un piano di gestione BIM, e sviluppo dei documenti di gestione per le diverse discipline.
 
Progetto Formativo
Il progetto formativo del Master fornisce i principi teorici e i modelli operativi avanzati che caratterizzano la dinamica del ciclo di vita del progetto: procedimento per la realizzazione dell’opera pubblica, piano di lavoro negli interventi a committenza privata e nelle commesse internazionali (cfr. plan of work 2013 – RIBA), laddove il progetto è inteso come metodo di elaborazione e di gestione del flusso delle informazioni in una realtà complessa che richiede l’adozione di strumenti operativi tali da consentire l’efficiente riconoscimento dei suoi caratteri distintivi al fine di un corretto sviluppo della documentazione progettuale che sia in grado di sostenere un codice di comunicazione interfacciabile con il suo intero ciclo di vita, dal documento preliminare alla progettazione, allo studio di fattibilità, alla progettazione di massima e di dettaglio (definitiva, esecutiva), alla scelta del contraente, alla fase di esecuzione e alle relative azioni di controllo, prefigurandone anche le peculiarità negli ambiti di gestione del costruito e dell’amministrazione della sua dismissione. Per garantire una gestione efficace dei processi informativi il Master fornirà gli strumenti capacitivi e conoscitivi per raggiungere gli obiettivi di performance previsti, sostenendo modelli architettonici multidisciplinari in grado di generare schemi informativi in grado di rappresentare diversi livelli di dettaglio. Saranno inoltre approfonditi i ruoli delle figure che partecipano al procedimento e la loro operatività alla luce dei contenuti del quadro legislativo nazionale, in stretto rapporto alle proposizioni dei modelli organizzativi del project management, del building information modeling e dei strumenti operativi avanzati (Allplan, Archicad, Revit, …, MSProject, Primavera, …, Naviswork, Solibri, Masterformat, Uniformat II, Omniclass, norme UNI per edilizia).
 
Requisiti
Il corso è rivolto a candidati in possesso di Laurea V.O., Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in architettura e ingegneria. La commissione si riserva di ammettere candidati in possesso dei suddetti titoli in discipline diverse da quelle sopra specificate, qualora il master possa costituire un completamento alla formazione del candidato.
 
Periodo
Il Master inizierà a ottobre 2015 e terminerà a ottobre 2016 con una frequenza obbligatoria prevista almeno del 75% delle attività del corso, pena l’esclusione dal Master.
Le 1500 ore di Master sono distribuite in 270 ore di formazione ex-cathedra, 230 ore di esercitazione in aula, 500 ore di studio individuale, 500 ore di stage presso la Direzione Tecnica Generale del Comune di Milano e MM per un totale di 60 CFU.
 
Per informazioni
Arch. Lidia Pinti
Arch. Stefania Masseroni
Tel. 02.2399.5141
02.2399.5732
 
SCARICA LA LOCANDINA