80.000 m3 di calcestruzzi ad alta resistenza per il grattacielo più alto del Messico

11/09/2015 3308


Cemex fornirà i circa 80.000 m3 di calcestruzzi speciali per il progetto Torre KOI a Monterrey, area metropolitana del Messico. Con i suoi 917 piedi (280 m) e 64 piani, una volta completato, sarà l'edificio più alto del Messico.

Sviluppato da Internacional de Inversiones (IDEI) e disegnato da HOK and V&FO, l'edificio destinato ad ospitare appartamenti ed uffici, è in procinto di ottenere la certificazione d'argento LEED (Leadership in Energy & Environmental Design), per le sue caratteristiche di sostenibilità.

L'attività di costruzione ad oggi ha visto un getto continuo di calcestruzzo per le fondamenta di 26 ore, che secondo Cemex è il secondo getto in una unica soluzione più consistente mai effettuato: più di 7.070 m3 di calcestruzzo pompato a 270 m3/h.

Per i solai fuori terra, Cemex sta lavorando con l'appaltatore DOCSA per gettare le parti in calcestruzzo utilizzando un braccio movibile collegato ai tubi di mandata che attraversano il nucleo dell'edificio: il calcestruzzo per le colonne ha una resistenza alla compressione di poco inferiore ai 70 MPa.

"Se non avessimo avuto accesso a questi calcestruzzi ad alta resistenza, come quelli sviluppati dalla Cemex, la torre KOI, come è attualmente concepita, non esisterebbe", ha spiegato Luis Fernandez de Ortega, dello studio d’architettura V&FO.

Il progetto sarà completato il prossimo anno.