A Ferrara la II Conferenza Nazionale sul Rischio Idrogeologico

18/09/2015 2061

Mercoledì 23 settembre si terrà a Ferrara la II Conferenza Nazionale sul Rischio Idrogeologico (strategie, politiche e interventi per la riduzione del rischio), coordinata dai nostri Endro Martini (Presidente di Alta Scuola) e Filippo Maria Soccodato (Coordinatore del Comitato Scientifico) e da Giorgio Zampetti (Direttore Scientifico di Legambiente). 

Ai lavori parteciperanno, tra gli altri, Commissione Ambiente Camera dei Deputati, #italiasicura, Ministero dell'Ambiente, Dipartimento di Protezione Civile, ISPRA, AdB, ANCI e i componenti della Coalizione Nazionale (oltre trenta associazioni di settore, ordini professionali, etc.).
Nella giornata verranno presentate anche le proposte di "Linee Guida per la valutazione preliminare della qualità dei progetti per la difesa dalle alluvioni e la prevenzione del dissesto idrogeologico" redigende dalla Rete di Professioni Tecniche.
 
L'evento si inserisce nel programma di CoastEsonda Expo 2015, sesta edizione, evento nazionale di riferimento (ed unico permanente) sulla gestione e la tutela della costa e del mare, il dissesto idrogeologico e la manutenzione del territorio a rischio.
 
Tra gli appuntamenti di questa edizione:
- Conferenza Nazionale sul Rischio Idrogeologico (con Istituzioni e Coalizione Nazionale)
- Conferenza Nazionale dei Porti: sedimenti, dragaggi, opere e sostenibilità (con le AP ed AssoPorti)
- Flow Cafè "Cooperare per gestire il rischio di alluvioni" (con istituzioni, università, imprese e associazioni), iniziativa della Regione Emilia-Romagna, realizzata con il contributo della Cabina di Regia "Direttiva Alluvioni"
- Giornata della Prevenzione non strutturale, Gestione e Comunicazione del Rischio "La prevenzione dei rischi indotti dai fenomeni meteorologici estremi", a cura del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile
- Convegno Nazionale sulla Sostenibilità delle Opere Pubbliche (con gli Enti Gestori e General Contractor) in RemTech
- World Cafè "Verso un coordinamento ed una integrazione per una Gestione sostenibile del DELTA PO Veneto-Emiliano Romagnolo" (con istituzioni, università, imprese e associazioni)
 
Le conferenze saranno, come ogni anno, tutte ad accesso gratuito ed accreditate per l'aggiornamento professionale.