STADATA - CORSO WEB: Il comportamento sismico delle murature

04/04/2014 551

Il calcolo delle strutture in muratura in zona sismica secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni presenta un elevato grado di complessità per le numerose variabili in gioco e la difficoltà nella realizzazione di modelli di calcolo in grado di rappresentare correttamente la realtà.

Queste difficoltà aumenta ancora in presenza di strutture esistenti quando si vuole tenere conto di tutti gli aspetti caratteristici di questi edifici: l'incertezza delle caratteristiche dei materiali, l’interazione tra i vari componenti in particolare nel caso di strutture miste, la scelta del metodo di calcolo corretto.

Tutti questi aspetti saranno trattati in modo sintetico nelle sei parti pubblicate settimanalmente che comprendono:

1. 14 marzo I meccanismi di danno delle strutture in muratura in zona sismica

2. 21 marzo Il comportamento non lineare dei materiali

3. 28 marzo I fondamenti teorici del software di calcolo 3Muri

4. 4 aprile Il contributo dei diversi elementi e l’uso di oggetti strutturali

5. 11 aprile Esempio di calcolo: la verifica globale

6. 18 aprile Esempio di calcolo: la verifica dei meccanismi locali

In questo numero è trattato il comportamento delle murature dal punto di vista sismico con l’esame dei principali meccanismi di danno.

Video

parte 1

parte 2

parte 3