Royal Gold Medal 2016: vince Zaha Hadid

19/10/2015 7412

 
Zaha Hadid è la prima donna a ricevere il Royal Gold Medal a pieno merito.

Il Royal Institute of British Architects (RIBA) ha annunciato che Zaha Hadid, fondatore di Zaha Hadid Architects, ha vinto il Royal Gold Medal for Architecture 2016.

Hadid, nata a Baghdad nel 1950, è la prima donna a vincere il RIBA Royal Gold Medal. Riceverà, durante una cerimonia che si terrà a febbraio 2016, la medaglia, la più alta onorificenza delle medaglie RIBA, come riconoscimento per una vita di progressi nell’ambito dell'architettura.
"Zaha Hadid è una forza formidabile e globalmente influente in architettura," ha detto in un comunicato Jane Duncan, presidente del RIBA e del comitato di selezione. "Altamente sperimentali, rigorosi ed esigenti, i sui lavori, dagli edifici ai mobili, dalle calzature alle automobili, sono giustamente venerati e voluti da brands e persone di tutto il mondo. Sono lieto che il Royal Gold Medal 2016 sia assegnato a Zaha e non vedo l'ora di vedere quello che lei e il suo studio faranno l’anno prossimo."

Dopo aver studiato sotto Elia Zenghelis e Rem Koolhaas, presso la Architectural Association School of Architecture (AA) di Londra, Hadid si è unita a loro presso lo studio di Rotterdam, il Metropolitan Architecture (OMA), dove è diventata in breve tempo partner. Nel 1979 ha fondato la sua azienda con sede a Londra, la Zaha Hadid Architects, dove, con il partner Patrik Schumacher, ha condotto una pratica dedicata alla integrazione della tecnologia e della sperimentazione nella ricerca di forme architettoniche geologicamente ispirate e contemporaneamente ha impegnato la sua esperienza in scuole d'architettura tramite incarichi accademici presso la Harvard GSD, la Yale University e l'Università di Arti Applicate di Vienna. 
A partire dal suo primo grande lavoro nel 1993, il Vitra Fire Station a Weil sul Reno, in Germania, l'ufficio di Zaha Hadid ha costantemente prodotto edifici dinamici su uno spettro che va dalle prime opere angolari, come il MAXXI di Roma (Museo delle Arti del 21 ° secolo - 2009) a progetti recenti più fluidi, come il London Aquatics Center (costruito per le Olimpiadi del 2012) e il Centro di Heydar Aliyev di Baku (2013), che esemplificano l’assegnazione della Royal Gold Medal come gratificazione per il progresso sul campo. Hadid aggiunge la Royal Gold Medal ad una collezione di premi che include il Pritzker Architecture Prize del 2004 (per il quale è stata anche la prima donna ad essere premiata), il Praemium Imperiale 2012 e due precedenti RIBA Stirling Prizes: uno, nel 2010, per il già citato MAXXI, e l'altro l'anno successivo per la Evelyn Grace Academy