Prodotti high tech di Italcementi x il recupero della Cappella di Santa Maria della Porta a Milano

13/11/2015 3481

C’è anche la tecnologia Italcementi nei lavori di recupero della Cappella di Santa Maria della Porta a Milano.

L’edificio, con un alto valore storico e simbolico, distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale, viene oggi restituito in tutta la sua bellezza alla città di Milano, grazie all’intervento di Reale Group.

Italcementi ha fornito i.design EFFIX, una malta cementizia di ultima generazione messa a punto appositamente in i.lab, il centro ricerca e innovazione della società, dove si concentrano le attività di sviluppo di nuovi materiali per l’edilizia e costruzioni.

Il prodotto è stato trasformato dalla ditta Airoldi di Carugo (Co) - un’azienda specializzata in manufatti di cemento su misura - in 146 pezzi unici, colorati, che sono stati utilizzati per ricomporre la pavimentazione della Cappella caratterizzata dai colori pastello beige e marrone. Il progetto è stato curato dall'arch. Aldo Maiocchi dello studio milanese Maiocchi e Patergnani architetti associati che ha curato in passato altri progetti di restauro sia a Milano che in tutta la Lombardia.

Il materiale, utilizzato per la prima volta per questo tipo di interventi, e la metodologia applicativa, curata dalla Sovrintendenza alle Belle Arti, sono stati particolarmente apprezzati e il risultato finale si presta a diventare un punto di riferimento per futuri lavori di recupero e restauro artistici.