UNI: Partiti quattro progetti in inchiesta finale su saldatura, illuminotecnica, ascensori…

10/12/2015 2754
Possibile inviare i propri commenti fino al 2 febbraio.
 
Quattro i progetti di norma quasi al traguardo, entrati lo scorso  4 dicembre nella fondamentale fase dell’inchiesta pubblica finale UNI.
Sino al 2 febbraio 2016, data di fine inchiesta, è possibile scaricare online i documenti e inviare i propri commenti (>> vai al DB UNI: Inchiesta pubblica finale).
 
La Commissione Saldature è interessata al progetto che fornisce le indicazioni per le verifiche periodiche delle attrezzature manuali gas per saldatura, taglio e tecniche affini e connesse, poste a valle della valvola delle bombole o - in caso di distribuzione centralizzata - delle attrezzature mobili poste a valle di punti di utilizzo. Si applica alle attrezzature per saldatura a gas destinate a un uso professionale che utilizzano gas compressi fino a 300 bar (30 MPa), acetilene disciolto, gas di petrolio liquefatto (GPL), miscele metilacetilene–propadiene (MPS) e anidride carbonica (CO2) e relative miscele.
 
La progettazione illuminotecnica è da ritenersi un compendio tra arte e scienza capace di illuminare l’ambiente umano. Il progetto della Commissione Luce e illuminazione sui criteri per la stesura del progetto illuminotecnico definisce il processo di elaborazione del progetto illuminotecnico per opere in ambito pubblico e/o privato e la relativa documentazione. Vengono trattati gli impianti di illuminazione in ambienti interni (ospedali, alberghi, uffici, commerciali, industriali, ecc.), ambienti esterni (parchi, giardini, parcheggi, ecc.), impianti sportivi, stradali, architettonici e monumentali, gallerie e sottopassi.
 
Gli ultimi due progetti, di interesse della Commissione Impianti di ascensori, montacarichi, scale mobili e apparecchi similari, riguardano le modifiche ad ascensori elettrici a frizione e ascensori idraulici (o la sostituzione di loro parti) rispondenti alla Direttiva 95/16/CE, progettati e installati in conformità alla norma UNI EN 81-1 e UNI EN 81-2 ed eventualmente ad altre norme armonizzate per la stessa direttiva. Sono esclusi gli ascensori muniti di attestato di esame CE del tipo di ascensore, secondo l'Allegato V della Direttiva 95/16/CE.