Coordinatori per la sicurezza: sono validi i corsi in e-learning di aggiornamento

29/12/2015 5364

La Circolare n. 632/2015 del CNI spiega gli effetti della norma del Dlgs 151/2015 chiarendo che i corsi di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza potranno essere svolti in modalità di e-learning purché rispettino le indicazioni fornite dalla Conferenza Stato-Regioni con l'accordo del 21 dicembre 2011.

LINK  ALLA  CIRCOLARE

Secondo l'interpretazione dell'ordine nazionale va considerata valida anche tutta la formazione erogata prima dello scorso 24 settembre, purché allineata alle indicazioni della Conferenza: “il decreto legislativo 14 settembre 2015 n. 151 ha finalmente fissato una parola chiara riguardo la possibilità di effettuare a distanza i corsi di aggiornamento per i coordinatori per la sicurezza dei lavori».

Per la precisione l'articolo 20 del provvedimento ha modificato l'articolo 98 comma 3 del Testo unico sicurezza (Dlgs n. 81/2008), «introducendo la possibilità di svolgere in modalità e-learning i corsi di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza».

«Adesso a dirimere ogni dubbio in proposito è intervenuto direttamente il legislatore, inserendo una apposita e chiarificatrice disposizione in uno dei decreti attuativi della legge delega sul cosiddetto Jobs act».

Quindi, coordinatori per la progettazione e per l'esecuzione dei lavori potranno effettuare in modalità e-learning i corsi di formazione iniziale, limitatamente al modulo giuridico (di 28 ore) e i corsi di aggiornamento di 40 ore, senza limitazioni.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su