Edilizia scolastica: il milleproroghe rimanda adeguamento anticendio e messa in sicurezza

29/12/2015 2030

Nel decreto milleproroghe è slittato di un anno l'adeguamento degli istituti scolastici alla normativa antincendio, rimandato appunto al 31 dicembre 2016.

I plessi scolastici fuori norma sono circa ventimila secondo un calcolo della Uil scuola e soltanto il 35 per cento delle scuole è dotato del certificato di prevenzione antincendi. La percentuale di edifici a norma antincendio è aumentata soltanto del 5 per cento rispetto al 2014 quando era stato registrato un 30 per cento di edifici in regola, per cui è facile ipotizzare che non sarà possibile l'adeguamento neanche nel prossimo anno se si continuano a seguire questi ritmi.

La riforma della Buona Scuola prevedeva anche che entro il 16 gennaio del 2016 venissero aggiudicati gli appalti per i lavori di messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici. Nel decreto milleproroghe invece la scadenza viene fatta slittare di 4 mesi fino al 30 aprile 2016. La situazione resta grave: il 39 per cento delle scuole necessita di manutenzione urgente e il 30 si trova in zone ad alto rischio sismico.

LINK al DECRETO