Los Angeles WH: obbligo di classificazione sismica per ogni edificio a rischio

La contea di West Hollywood farà valutare ogni edificio per identificare quelli che possano essere a rischio in caso di un forte terremoto.

La PA ha affidato alla Degenkolb Engineers, una società di ingegneria sismica specializzata, di percorrere per ogni strada della contea, esaminare ogni struttura, e raccogliere per ognuna di esse la storia di costruzione e le note sulle vulnerabilità sismica. Ci sono circa 6.000 edifici in tutta la città.

Una volta che ogni edificio sarà stato catalogato, Degenkolb dovrà classificare e identificare gli edifici potenzialmente a rischio e aiutare le autorità cittadine a sviluppare le leggi di adeguamento sismico. La città ha preventivato circa $ 193.000 per il progetto iniziale di indagine.

L'inventario comprende edifici commerciali e residenziali, vecchi e nuovi, di ogni tipo di costruzione. Molti edifici della città sono multi-famiglia; quelli in affitto costituiscono circa il 78% della città.

L'indagine, che ha avuto inizio il 2 dicembre, dovrà essere completata nel mese di febbraio.

I rappresentanti della Contea hanno evidenziato come l’avere un database completo di tutti gli edifici della città possa essere il miglior punto di partenza per lo sviluppo di qualsiasi legge di retrofit. "Non credo che la città abbia mai assunto decisioni e iniziative di queste dimensioni e natura," ha affermato Steve Bailey, West Hollywood responsabile della sicurezza degli edifici. “Devo evidenziare che in questa regione e nella California del Nord oggi ci sia un crescente entusiasmo”.

Il progetto di inventario sismico di West Hollywood segue i progressi fatti dalle principali città della California sulla sicurezza sismica. La città di Los Angeles nel mese di ottobre ha emanato la più ampia normativa sismica della nazione, che richiede circa 15.000 edifici siano rafforzati per resistere a un terremoto violento.
La città ha già identificato circa 13.500 appartamenti in legno che hanno probabilmente bisogno di un intervento di retrofitting. Si stima che circa 1.500 strutture storiche in cemento armato saranno soggette alle leggi retrofit.

A San Francisco, i funzionari ha approvato nel 2013 una legge di riferimento che ha richiesto ai proprietari di rinforzare gli appartamenti in legno vulnerabili dal punta di vista sismico, e i proprietari di oltre 270 edifici hanno già completato il retrofit, prima delle scadenze normative.Altre centinaia hanno richiesto o ricevuto concessioni edilizie per la realizzazione degli interventi di miglioramento strutturale.

I proprietari che non hanno invece rispettato le scadenze hanno ricevuto delle scritte a grandi lettere rosse sui loro edifici che dicono "allarme terremoto!"

Per leggere l’articolo sul Los Angeles TIMES = LINK