In AISEM da oggi anche le imprese costruttrici di scaffalature metalliche

Il settore del sollevamento, dell’elevazione e movimentazione incrementa la sua rappresentanza italiana. In AISEM si costituisce una nuova sezione, già  al  lavoro con sette aziende, definita “sezione  scaffalature  CISI”, inteso come Costruttori italiani scaffalature metalliche sia industriali che commerciali. “Gli imprenditori che costruiscono le scaffalature hanno riconosciuto ad Aisem un’ampia rappresentatività garantita dall’appartenenza ad ANIMA/Confindustria - dichiara Piero Almici, Presidente Aisem.

Aisem raggiunge così quota 66 aziende, la maggior parte delle realtà italiane del comparto.

Il gruppo della scaffalature è nato nel 1992 ma ora ha bisogno di unirsi al settore completo per trovare ancora più forza e valore.
In Aisem confluiscono già 8 tipologie merceologiche, suddivise in 4 sezioni appartenenti a sollevamento e trasporto, carrelli  industriali semoventi e gru mobili. Anche il capo sezione CISI avrà diritto a prendere parte al Consiglio Direttivo Aisem.

Non ci resta che ripetere il nostro benvenuto e augurare a tutti noi buon lavoro!”.

Aisem - Associazione italiana sistemi di sollevamento, elevazione e movimentazione - In AISEM confluiscono 8 tipologie  merceologiche, suddivise in 4 sezioni, che fanno capo ai comparti sollevamento e trasporto” e “carrelli industriali semoventi”.

Il primo comparto occupa in Italia 10.300 addetti per un fatturato di 2,7 miliardi di euro con una quota export/fatturato del 32 %, mentre il comparto carrelli industriali occupa 4.180 unità con un fatturato di 1,36 miliardi di euro e una quota export/fatturato del 32%