Come funzionerà la TESSERA PROFESSIONALE EUROPEA? Se ne parlerà a Bruxelles il prossimo 18 marzo

23/02/2016 2530

L’evento, in programma il 18 marzo, costituisce una tappa del Forum per il mercato unico 2015/2016. Un ciclo di venti workshop promossi dalla Commissione europea in collaborazione con autorità nazionali, camere di commercio e associazioni di categoria

Il prossimo 18 marzo si terrà, a Bruxelles, una conferenza sul funzionamento della tessera professionale europea, la procedura elettronica nata per facilitare il riconoscimento delle qualifiche professionali in un altro Paese dell'Unione e riservata, al momento, a infermieri, farmacisti, fisioterapisti, guide alpine e agenti immobiliari. Alla conferenza parteciperanno professionisti, rappresentanti delle autorità competenti nazionali e di associazioni professionali a livello europeo e nazionale, unioni dei lavoratori e dei datori di lavoro, oltre a studiosi.

Al centro del dibattito nell’incontro di marzo ci saranno l’implementazione della tessera e i vantaggi e le sfide a essa collegati, ma anche il funzionamento del sistema d’informazione del mercato interno (sistema IMI), le esperienze di professionisti e autorità in merito al suo utilizzo, la sicurezza offerta dal meccanismo di allerta. A presenziare i lavori, membri della Direzione generale Mercato interno, industria, imprenditorialità e PMI della Commissione, deputati del Parlamento europeo e rappresentanti delle autorità competenti e delle associazioni professionali interessate dall’introduzione della tessera.