Che artista sarebbe stato Bernini se avesse avuto a disposizione Photoshop

Ferrara, 6 aprile 2016 – In occasione del Convegno Dalla città-Museo al Virtual Museum organizzato da UID, Unione Italiana del Disegno, DIAPReM e TekneHub dell’Università degli studi di Ferrara, i membri dell’associazione scientifica UID presenteranno i risultati di rilevanti casi studio, nell’ambito del panorama nazionale e internazionale, sui temi della documentazione digitale per la valorizzazione, la formazione, la divulgazione e la comunicazione del patrimonio culturale.
In questo contesto e nell’ambito del confronto tra le esperienze di città-museo, quali Palermo e Matera, e di digitalizzazione dei beni culturali, l’intervento del Prof. Paolo Belardi presenterà il caso del museo itinerante del gruppo scultoreo michelangiolesco di San Lorenzo a Firenze, quale esempio di contemporanea modalità di fruizione dei beni culturali.


MICHELANGELO IN CINA
“Che artista sarebbe stato Bernini se avesse avuto a disposizione Photoshop!”

di Paolo Belardi, Università di Perugia