ARCHITETTURA: Intorno al Vuoto. Riflessioni Italiane sultema”,

08/04/2016 2750

Presentazione del libro:
Intorno al Vuoto
Riflessioni italiane sul tema

Sabato 16 Aprile, ore 17.45
Casa-Museo Boschi Di Stefano
via Giorgio Jan 15, Milano

Situata all'interno del palazzo progettato tra il 1929 e il 1931 da Piero Portaluppi, la casa-museo ha origine dalla passione dei coniugi Antonio Boschi e Marieda di Stefano, che formano, a partire dagli anni Venti e per oltre cinquant'anni, quella che diventerà una delle più importanti collezioni del patrimonio artistico milanese del XX secolo.

Esposte negli ambienti dell'appartamento, in una successione continua, al punto di non lasciare alcuno spazio vuoto sulle pareti, vi sono opere di artisti italiani che spaziano dal Futurismo all'Informale degli anni Cinquanta: a partire dal Novecento Italiano, con paesaggi nature morte e ritratti, passando per le opere di Fontana, Sironi, Morandi e de Pisis fino a de Chirico, Campigli, Savinio e gli Achrome di Piero Manzoni.

Questa è la cornice ideale all'interno della quale, nel pomeriggio del 16 aprile, viene presentato il libro “Intorno al Vuoto. Riflessioni Italiane sul tema”, un lavoro collettivo che si propone di raccogliere visioni eterogenee (ed italiane) sul vuoto che, con la materia costruita, forma la polarità di base dell’architettura, e non solo.

Attraverso la regolazione di questa dicotomia si costruiscono luoghi e città, si gestiscono quelle relazioni che determinano i comportamenti delle persone, si generano spazi profondamente diversi nella forma e nel significato.

Il vuoto si può aggettivare come forma primaria di costituzione di un luogo e di un paesaggio. Se da un lato il vuoto ha sempre rappresentato il campo applicativo preferenziale per l’architettura, dall’altro è anche materia di altri mondi e differenti linguaggi espressivi, come musica, letteratura, danza.

L'evento, in forma di conversazione informale tra gli autori, mette in luce le esperienze raccolte nel testo aprendo il campo a inediti territori semantici e con essi nuove opportunità di utilizzo nelle diverse discipline.

Autori dei testi sono Giandomenico Amendola (sociologo), Gloria Campaner (pianista), Ernesta Caviola (fotografa), Alberto Gianfreda (scultore), Alessandro Martinelli (curatore), Leonardo Previ (filosofo), Luca Scarzella (regista) a cui si aggiungono gli architetti Eleonora Burlando, Iotti-Pavarani- Barison, Marcello Marchesini, Francesco Marinelli, Francesco Messina.
A cura di Alessandro Cambi e Riccardo Miselli, l
’introduzione è di Giovanni Leoni.

Casa-museo boschi di stefano
http://www.fondazioneboschidistefano.it/ws/
Listlab strategie editoriali
http://www.listlab.eu/catalogo.asp?id=131