Aprile 2016: il Mercato continua a scendere. Cresce la Prefabbricazione. Ecco i numeri.

13/06/2016 6539

La caduta, purtroppo, continua. Nel settore delle costruzioni anche a marzo la produzione, secondo Istat, è in calo, con una frenata dello 0,4% su base annua, dello 0,7% in termini mensili destagionalizzati. I dati pubblicati dall'Istat per il primo trimestre 2016 evidenziano quindi un decremento della produzione nelle costruzioni dello 0,9% rispetto ai tre mesi precedenti e confrontato con il dato 2015 la diminuzione risulta dello 0,5%. Diversi istituti di ricerca e l'Ance avevano previsto, per il 2016, una leggera ripresa degli investimenti nel comparto, ripresa che tuttavia fatica ancora a palesarsi.
I primi dati sul mese di Aprile confermano una performance negativa di tutta la filiera del calcestruzzo, nonostante l'anticipo della Pasqua, quest'anno a Marzo, i livelli di produzione dovrebbero attestarsi su valori negativi (intorno al -5% sull'anno precedente). I primi segnali di "shock da innovazione" portata dall'entrata in vigore del nuovo codice degli appalti si registrano sul territorio, la preoccupazione degli operatori ha portato ad una accelerazione dei bandi pubblicati con la vecchia normativa in Aprile (+ 146%) e il conseguente brusco rallentamento se non addirittura blocco (es. Comune di Milano) nella produzione di bandi di gara dopo l'entrata in vigore del Codice.

I livelli di mercato per i diversi operatori della filiera di Marzo 2016, (confrontati con Marzo 2015) sono:
Consegne di cemento: -6,6%
Calcestruzzo pronto per l'uso: -16,5%
Calce e gesso: -7,1%
Malte: +3,4%
Prefabbricati :+ 19,8%

Fonte Federbeton