Piastrellature ceramiche e requisiti del posatore: pubblicate le UNI 11493-1 e 2

27/06/2016 5570

La commissione tecnica Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio ha pubblicato le norme UNI 11493-1 e UNI 11493-2 in relazione alle piastrellature ceramiche a pavimento e a parete; in particolare, la parte 1 si occupa delle istruzioni per la progettazione, l'installazione e la manutenzione, mentre la parte 2 riguarda i requisiti di conoscenza, abilità e competenza per posatori di piastrellature ceramiche a pavimento e a parete.

La norma UNI 11493-1 definisce la qualità e le prestazioni di una piastrellatura ceramica, fornisce regole ed istruzioni da osservare nella scelta dei materiali, nella progettazione, nell'installazione e nell'impiego e manutenzione, e specifica soluzioni conformi tipiche, tali da assicurare il raggiungimento ed il mantenimento nel tempo dei livelli richiesti di qualità e prestazione. La presente norma si applica alle piastrellature ceramiche a pavimento e a parete, interne ed esterne, installate principalmente con adesivi, ma anche con malta cementizia o altri sistemi.

La norma UNI 11493-1:2016 ritira e sostituisce la norma UNI 11493:2013.

La norma UNI 11493-2 definisce la figura del posatore di piastrellature ceramiche a pavimento e a parete, delineandone i requisiti fondamentali, l’insieme di conoscenze, abilità e competenze che nell’ambito della filiera delle costruzioni possano distinguere e caratterizzare il posatore professionale nei rapporti verso committenti pubblici e privati, imprese, progettisti, prescrittori, ecc.

UNI 11493-1:2016 “Piastrellature ceramiche a pavimento e a parete - Parte 1: Istruzioni per la progettazione, l'installazione e la manutenzione”

UNI 11493-2:2016 “Piastrellature ceramiche a pavimento e a parete - Parte 2: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza per posatori di piastrellature ceramiche a pavimento e a parete”

Per informazioni: diffusione@uni.com

Fonte: UNI