On line il monitoraggio nazionale GSE sulle rinnovabili in Italia

Il Sistema Italiano per il Monitoraggio delle Energie Rinnovabili prende il nome di SIMERI e viene gestito e sviluppato dal GSE (Gestore Servizi Energetici) ai sensi del D.Lgs. 28/2011. Il monitoraggio è reso necessario per essere aggiornati sul raggiungimento degli obiettivi di efficienza energetica richiesti per il 2020 dalla Direttiva 2009/28/CE, che sono la copertura del 17% dei consumi finali lordi di energia da fonti rinnovabili e la copertura del 10% dei consumi finali di energia nel settore dei trasporti da fonti rinnovabili. Si riportano di seguito i risultati del monitoraggio nazionale. 

 

Obiettivo complessivo

In base al monitoraggio svolto su base nazionale si rileva che "nel 2014 la quota dei consumi finali lordi di energia coperta da fonti rinnovabili risulta pari al 17,1%, un valore superiore al target assegnato all’Italia dalla Direttiva 2009/28/CE per il 2020 (17%) e non distante dall’obiettivo più sfidante, successivamente individuato dalla Strategia Energetica Nazionale (19-20%). L’incremento rispetto al dato 2013 (16,7%) è legato principalmente alla diminuzione dei consumi finali lordi di energia, che si sono attestati intorno a 118,6 Mtep, valore più basso degli ultimi 10 anni e inferiore di oltre 5 Mtep rispetto all’anno precedente (-4,3%). I consumi complessivi di energia da FER risultano nel 2014 pari a 20,2 Mtep; la flessione di circa 0,5 Mtep rispetto al 2013 (-2,4%) interessa il settore Termico e il settore Trasporti."

 

Settore elettrico

"Nel 2014 la quota dei consumi complessivi di energia coperta da fonti rinnovabili nel settore Elettrico è pari al 33,4%, superiore di 7 punti percentuali al valore indicativo individuato nel Piano di Azione Nazionale per il 2020 (26,4%). L’incremento rispetto al 2013 è associato sia alla diminuzione dei consumi finali lordi di energia elettrica, che si sono attestati intorno a 27,7 Mtep (dato inferiore del 2,5% rispetto all’anno precedente), sia all’aumento dei consumi finali lordi di energia elettrica da FER, che nel 2014 risultano pari a 9,2 Mtep, in aumento del 4,1% rispetto al 2013"

 

 

Settore termico

"Nel 2014 la quota dei consumi complessivi di energia coperta da fonti rinnovabili nel settore termico è pari al 18,9%, superiore di quasi 2 punti percentuali al valore indicativo individuato nel Piano di Azione Nazionale per il 2020 (17,1%). L’incremento rispetto al 2013 è associato principalmente alla diminuzione dei consumi finali lordi di energia termica, che si sono attestati intorno a 52,6 Mtep (dato inferiore del 10,2% rispetto all’anno precedente). Si riducono anche i consumi finali lordi di energia termica da FER, che nel 2014 risultano pari a 9,9 Mtep; la diminuzione rispetto al 2013 (-6,3%) è legata principalmente alle elevate temperature e al conseguente minore utilizzo della biomassa per riscaldamento."

 

 

 

Settore trasporti

"Nel 2014 la quota dei consumi complessivi di energia coperta da fonti rinnovabili nel settore trasporti è pari al 4,5%, un valore inferiore di circa 1,5 punti percentuali all’obiettivo previsto nel Piano di Azione Nazionale (6%). Per il settore trasporti la diminuzione rispetto al 2013 è dovuta sia alla crescita dei consumi finali lordi, che si sono attestati intorno a 33,4 Mtep (in aumento del 4% rispetto all’anno precedente), sia alla riduzione dei consumi finali lordi da FER, che nel 2014 risultano pari a 1,5 Mtep, in diminuzione del 5,5% rispetto al 2013."

 

Segui anche il blog dell'autrice e la pagina fb (VIVATTIV@)