Nuova piattaforma europea su policy e schemi per l'efficienza energetica

07/07/2016 1485
Realizzata dal progetto ENSPOL, si propone come un utile tramite per la condivisione delle esperienze nell’ambito della direttiva EED
La Direttiva 2012/27/UE, comunemente nota come Direttiva sull’Efficienza Energetica (EED), sancisce l’importanza dell’efficienza energetica come strumento strategico nell’attuale scenario europeo, ed in particolare l’articolo 7 stabilisce che i paesi dell'UE dovrebbero istituire un regime nazionale obbligatorio di efficienza energetica (EEO, costituito in Italia dal meccanismo dei Certificati Bianchi) per ottenere, alla scadenza fissata del 31 dicembre 2020, un risparmio energetico annuo non inferiore al 60% dell'obiettivo di risparmio energetico nazionale cumulato. Il restante volume di risparmi di energia deve essere ottenuto attraverso le misure di incentivazione degli interventi di incremento dell'efficienza energetica, come Conto Termico e detrazioni fiscali nel nostro Paese.
 
Il Progetto ENSPOL, finanziato dall’UE,ha svolto e continua a svolgere un’attività di supporto peruna efficace e corretta attuazione dell'articolo 7 in tutti i Paesi europei. L’obiettivo principale è quello di migliorare e potenziare i programmi e le politiche in materia di efficienza energetica; questo si è tradotto nell’analisi di tutti gli schemi di supporto esistenti o in fase di introduzione e nella condivisione di buone pratiche, problematiche e soluzioni. Allo stesso tempo, il progetto prevede la fornitura di informazioni mirate e strumenti strategici di sostegno per tutte le parti interessate.
Il coordinatore del progetto è l’istituto di ricerca Joint Implementation Network, mentre FIRE è il partner italiano del progetto.
 
Dopo i rapporti esaustivi pubblicati lo scorso anno, i partner ENSPOL hanno lanciato la nuova piattaforma per la condivisione delle esperienze fatte nell’ambito della direttiva EED.
Il sito web riunisce le informazioni relative agli schemi EEO e le misure di policy alternative adottati in Europa. I vari aspetti di interesse per policy maker e portatori di interesse sono analizzati e illustrati per ciascuno schema, oltreché comparati in apposite tabelle di confronto.
 
In questo modo, le informazioni risultano facilmente accessibili e fruibili e consentono agli interessati di avere una chiara visione degli schemi di supporto all’efficienza energetica adottati in Europa, raccogliere informazioni di dettaglio utili per proporre e predisporre nuove politiche, migliorare gli strumenti in vigore sulla base delle esperienze negli altri Paesi.

Gli utenti devono registrarsi e potranno postare commenti, domande e informazioni direttamente nella piattaforma, partecipando al miglioramento continuo dei contenuti.