Può la realtà aumentata influire sulle quotazioni immobiliari?

Incredibile ma vero. Sembra che in Australia alcuni annunci immobiliari di vendita riportino la presenza di PokeStop all'interno dell'abitazione.

Pokemon Go è l'ultimo gioco della Nintendo che sfrutta la realtà aumentata: è possibile mediante il proprio smartphone e mediante la geocalizzazione catturare Pokemon virtuali che appaiono nel mondo reale.

La presenza di PokeStop secondo alcuni agenti immobiliari influirebbe sulla quotazione dell'immobile, attribuendogli maggiore valore. Alcuni proprietari di immobili hanno chiesto la rimozione della loro posizione reale dal Poke-verse, mentre altri stanno cercando di vendere casa a prezzo più alto proprio approfittando dalla presenza di Pokemon virtuali nell'immobile.

Ovviamente le polemiche non mancano. È infatti possibile che il mondo virtuale e soprattutto un mondo fantastico da videogioco influisca così sulla nostra vita reale?

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su