Terremoto, Vasco Errani Commissario alla Ricostruzione

29/08/2016 2028

Lo era già stato nel terremoto che, nel 2012, ha colpito l’Emilia.

Dopo la fase emergenziale è già ora di pensare e programmare la fase di ricostruzione. Non c’è tempo da perdere anche perché l’inverno è vicino e le zone colpite hanno bisogno di tornare a guardare al futuro.

Per la ricostruzione degli abitati il premier Renzi ha deciso di affidare all'ex governatore dell'Emilia Romagna, Vasco Errani, il ruolo di commissario per la Ricostruzione. Errani viene da un esperienza di quindici anni alla guida della Regione Emilia Romagna ma soprattutto dall’esperienza di Commissario per la Ricostruzione a seguito del terremoto del 2012 che ha colpito le zone emiliane.

Il compito che lo attende non sarà facile. L’obiettivo primario infatti sarà far rinascere in sicurezza i centri storici colpiti, salvaguardandone l'impostazione urbanistica originaria e salvaguardando lo spirito e le radici di queste popolazioni. Nessuna new town, ma ricostruire edifici sicuri nel rispetto della tradizione di questi centri abitati in modo da non disperderne il tessuto sociale ed economico. È una questione di identità. Queste persone vogliono le loro piazze, le loro chiese, i loro municipi, e le loro imprese.

Per far questo il nuovo Commissario partirà coi primi 50 milioni di euro stanziati giovedì scorso dal Consiglio dei Ministri, a cui seguiranno altri fondi con la prossima legge di stabilità.

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su