Notte Europea dei Ricercatori A Roma Tre: il programma degli eventi

29/09/2016 1699
Il rettore Mario Panizza: «Roma Tre partecipa alla Notte dei ricercatori con un denso programma frutto della passione di quanti studiano e lavorano nel nostro ateneo» 
 
Il prossimo 30 settembre, promossa dalla Commissione Europea e organizzata da Frascati Scienza, torna la Notte Europea dei Ricercatori, il grande evento che da undici anni porta la scienza e i ricercatori tra i cittadini, i giovani e gli studenti. Il tema di questa nuova edizione della Notte Made in Science, la scienza come ``marchio di fabbrica'', una garanzia di eccellenza della ricerca che migliora la vita quotidiana di tutti.

L'Università Roma Tre partecipa alla Notte dei Ricercatori con un programma molto denso disponibile nel sito romatrenottericercatori.wordpress.com. Tutte le attività sono gratuite, ma per alcune sarà necessaria la prenotazione.
«Anche Roma Tre partecipa alla Notte dei ricercatori con un denso programma frutto della passione di quanti studiano e lavorano nel nostro ateneo», afferma il rettore Mario Panizza. «Il nostro Piano strategico per la ricerca 2016-2019 ha cinque obiettivi alla cui realizzazione stiamo lavorando con molto impegno: qualità della ricerca; capacità di attrarre risorse; qualità del reclutamento dal punto di vista della ricerca; impegno nei processi di internazionalizzazione; impegno nell’alta formazione».

Le attività si svolgeranno nelle sede di largo San Leonardo Murialdo 1, dalle 19 a mezzanotte, e saranno articolate in quattro sezioni: 
- Attività interattive - I visitatori potranno imparare come si effettua l'estrazione del Dna e portare a casa una provetta con il loro, mentre allo stand dei giochi matematici ci si sfiderà sul campo prima di cercare gli aspetti matematici dei giochi proposti. Si parlerà anche di geologia, di chimica del cibo, di particelle elementari e molto altro, compresa una videoinstallazione dedicata ai ghiacciai e ai cambiamenti climatici a cura del fotografo Fabiano Ventura.
- Seminari - Vittorio Lubicz ci spiegherà quale sia (e come si sia evoluto) il concetto di tempo in Fisica, ma si parlerà anche di grafene, terapie antibiotiche, sfruttamento ottimale delle risorse rinnovabili, Bosone di Higgs, urbanistica.
- Mostre - Segnaliamo, in questa sezione, la costruzione di una cupola geodetica di canne a cura dei docenti del Dipartimento di Architettura, e una mostra fotografica dedicata al sistema solare.
- Spettacoli - Oltre all'ormai immancabile Planetario di Roma Tre, sarà possibile esplorare il sistema solare accompagnati dal racconto di Adriana Postiglione. 
 
Per informazioni e prenotazioni - http://romatrenottericercatori.wordpress.com/, tel. 06.57337294 - nottericerca@gmail.com - prenotazioni - #ERNRM3 
 
Per maggiori informazioni: