Manovra 2017: conferma dei BONUS RISTRUTTURAZIONI con alcune novità importanti

17/10/2016 10971

Conferenza Stampa di Renzi per la presentazione della Manovra 2017 con la conferma dei BONUS RISTRUTTURAZIONI

Nella presentazione della Manovra Renzi ha confermato anche per il 2017 gli incentivi alle ristrutturazioni edilizie che vengono estesi anche a condomini ed alberghi. I testi del disegno di legge di bilancio e del decreto legge sono stati approvati dal Consiglio dei ministri con la formula «salvo intese». E questo consentirà ai tecnici del governo di affinare gli articolati e le tabelle prima dell’invio in Parlamento, atteso entro il 20 ottobre.

 

Arrivano i SISMABONUS

La prima novità riguarda il SISMABONUS: arriva fino al 85% della spesa e si recupera IN 5 ANNI

Il 'sismabonus' continuerà a partire dal 50% ma potrà arrivare fino all'85% in caso di miglioramento di 2 classi di rischio. L'agevolazione, che viene stabilizzata per 5 anni fino al 2021, vale sia per i condomini sia per le abitazioni singole e si potrà detrarre, quindi recuperare, in 5 anni anziché in 10. Le percentuali di sconto aumentano al 70 e 80% per le case e al 75 e 85% dei condomini, in caso di miglioramento di una o due classi di rischio, secondo le linee guida che metterà a punto il ministero delle Infrastrutture. Il tetto di spesa (indipendentemente dalla percentuale di agevolazione) è di 96.000 euro per ciascun anno ed è ripartita in cinque quote annuali di pari importo nell'anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi.

Gli SCONTI per i LAVORI ANTISISMICI sono estesi anche per le SECONDE CASE e alle attività produttive che si trovano nelle zone sismiche 1 e 2 (ad alta pericolosità) ma anche nella zona 3. Tra le spese detraibili rientreranno anche quelle per la classificazione e verifica sismica. Sarà inoltre possibile cedere la detrazione sulle parti comuni dei condomini a soggetti terzi.

 

ECOBONUS e CONDOMINI

Un'altra importante novità è l'ECOBONUS per CONDOMINI , che può arrivare al 75% se riduce i CONSUMI

Quarantamila euro per appartamento, con una detrazione del 65% che può arrivare al 70% se riguarda l'involucro (il cappotto) dell'edificio e al 75% se viene comprovato con certificazione il miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva. Sono le novità previste per i condomini che introducono un meccanismo premiante in base ai risultati di risparmio dei consumi ottenuti. Saranno anche previsti controlli a campione. La detrazione, che prevede il recupero in 10 anni, viene stabilizzata fino al 2021.

Sono stati CONFERMATI per 1 anno invece i BONUS MOBILI E RISTRUTTURAZIONI

L'ecobonus per i singoli appartamenti resta invece al 65% anche per tutto il prossimo anno.

E sempre per tutto il 2017 vengono confermati anche il bonus per le ristrutturazioni al 50% e quello per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici (dentro le ristrutturazioni) sempre al 50%. Ci sarà per un altro anno anche il bonus mobili per le giovani coppie che abbiano acquistato una prima casa (e in cui uno dei due abbia meno di 35 anni).

Con la redazione seguiremo gli sviluppi su questo argomento.